AlbinoLeffe, Zaffaroni: "Vittoria frutto del lavoro settimanale"

21.10.2020 23:50 di Francesco Moscatelli   Vedi letture
Marco Zaffaroni, AlbinoLeffe
TMW/TuttoC.com
Marco Zaffaroni, AlbinoLeffe

Un penultimo posto che cominciava a pesare. Così, messo un po' alle strette da una classifica sempre più allungata, l'AlbinoLeffe, un po' d'orgoglio, un po' di mestiere, un po' di individualità, un po' di nervi riesce a strappare contro il Renate di Diana tre punti davvero pesanti. Ora La Celeste non ha certamente cancellato con un colpo di spugna tutte le sue lacune. Ma sa che può vincere. Anche con un gol su azione, per di più.

Dire "visibilmente soddisfatto" nel caso di mister Zaffaroni suona un po' come un'esagerazione. Il tecnico milanese, in una precedente vita difensore roccioso, non ama l'enfasi, gli eccessi e gli estremi. La voce baritonale, in sala stampa, non è mai scalfita dagli eventi, esaltanti o spiacevoli che siano. Dunque, meglio scrivere "moderata soddisfazione" nell'analisi dell'allenatore bluceleste che, come sempre, riconosce il merito ai suoi ragazzi per una vittoria che probabilmente rappresenta l'inizio di un secondo capitolo nella lunga strada bluceleste 2020-21.

" Dovevamo dare continuità alla prova offerta contro la Juventus U23 (1-1, ndr) -spiega il trainer dei seriani- e avevamo di fronte la squadra che è scesa in campo come la capolista del girone, dunque una formazione molto temibile. Non era facile perché il Renate non ti presenta grandi punti di riferimento, ogni azione va letta con attenzione ed è una squadra che dispone anche di individualità di rilievo: bene dunque l'intensità che ogni reparto ha prodotto. I ragazzi hanno fatto la partita che dovevano fare e sono molto contento per loro perché stanno lavorando molto bene, arrivando per di più da un tour de force incredibile, comprese le partite di Coppa. Sotto questo aspetto è stato importante recuperare via via pedine anche importanti, così da ruotare l'intera rosa rendendo omogeneo l'utilizzo di ogni risorsa a disposizione".