Pianese, le due settimane più lunghe. Squadra in quarantena

29.02.2020 06:00 di Marco Pieracci   Vedi letture
Pianese, le due settimane più lunghe. Squadra in quarantena

Continua a tenere banco la vicenda della Pianese. Ieri il club bianconero ha diffuso una nota nella quale ha sottolineato il pieno rispetto delle disposizioni del Ministero della Salute, specificando che i contagiati sono al momento in cura o attenzionati. Si tratta di tre calciatori ed un collaboratore. Tutte le attività della prima squadra sono al momento sospese: i calciatori, lo staff tecnico (l'esonero di Masi non è ancora stato ancora formalizzato) ed i dirigenti presenti alla trasferta dello scorso fine settimana sono quindi in quarantena fiduciaria di 15 giorni, presso i rispettivi domicili, e nessuno manifesta i sintomi tipici del Covid-19. Anche il presidente Maurizio Sani, si è posto volontariamente in auto-isolamento nel rispetto del protocollo vigente. 

Ieri nel merito della questione è intervenuto il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli: "La Pianese sta seguendo il disciplinare sanitario per intero. Aspettiamo i risultati e ci adegueremo di conseguenza. Abbiamo previsto tutte le varianti possibili: sono diverse le ipotesi, la soluzione quindi è già predisposta. Bisognerà solo capire quale sarà la più adatta in base a come si evolverà la situazione. Ma, lo dico da presidente di una lega calcistica, il calcio passa in secondo piano: la salute è prioritaria. Non bisogna sottovalutare la situazione e allo stesso tempo non bisogna alimentare le paure. C'è una catena di comando che parte dal governo e arriva alle leghe: rispettiamola per evitare danni. Penso a quanto successo nelle Marche: la regione ha chiuso le scuole, il governo ha fatto ricorso al TAR e sono state riaperte. Ma ormai il danno è fatto, perché la paura nelle famiglie adesso è tanta".