Pres. Pontedera: "La Serie C non è qualcosa di scontato"

24.06.2019 16:40 di Marco Pieracci   Vedi letture
Paolo Boschi
Paolo Boschi

Il presidente del Pontedera Paolo Boschi commenta a La Nazione la valutazione espressa dal Corriere della Sera che ha assegnato alla società granata il rating AAA (massimo grado di solvibilità): "Per noi è come aver vinto un campionato, è un giudizio meraviglioso che rispecchia la realtà e ci fa passare come la società meglio gestita. Si tratta di un riconoscimento importante per il Pontedera. Per l'iscrizione ci sono da garantire 350mila euro di fideiussione e da pagare subito con assegno circolare, 30mila euro di iscrizione come prima rata, cui se ne devono aggiungere altri 30mila da versare in 5 o 6 rate. Sembra una cosa scontata giocare la Serie C ma in realtà è uno sforzo importante perchè tanti non ce la fanno. Noi per disputare il nostro campionato dignitoso spendiamo 1,8-2 milioni di euro, mentre chi fa campionati di vertice spende 2-3 volte di più. Questi sono dati certi. Quindi pensare di lottare per la Serie B è come pensare che squadre come Lecce o Spal possano contendersi lo scudetto con la Juve".