Pro V., Gilardino: "Svista arbitro ci ha condannati. Perder così fa male"

02.12.2019 10:40 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Alberto Gilardino
© foto di Andrea Giannattasio
Alberto Gilardino

Un rigore in extremis ha regalato ieri il successo per 3-2 alla Carrarese ai danni della Pro Vercelli. In sala stampa è quindi giunta l'analisi del tecnico delle Bianche Casacche, mister Alberto Gilardino, come raccolto dai colleghi di magicapro: "Perdere in questo modo brucia e fa male. Si rosica, ma queste sconfitte servono per crescere, per andare a limare certi dettagli che bisogna migliorare assolutamente. Da questa partita trarremo spunti di miglioramento, perché soprattutto nella prima mezz’ora si sono viste cose che vanno fatte meglio: andremo a curare i dettagli per cercare di migliorare. Non siamo partiti come avremmo voluto, la squadra era motivata e carica ma di nuovo come con il Renate abbiamo avuto difficoltà nella prima mezz'ora: ci siamo allungati tanto, siamo arrivati lenti sulle seconde palle, abbiamo accorciato in modo sbagliato. Poi nel secondo tempo abbiamo fatto una buona partita, trovando anche il pareggio in inferiorità numerica, poi purtroppo una svista arbitrale ci ha condannato: ho rivisto le immagini, Cecconi ha stoppato la palla di petto, l’arbitro ha visto mano. Ora dobbiamo lavorare tanto per la prossima partita, sabato in casa dovremo avere la voglia di andarci a riprendere i punti persi questa sera. Ringraziamo i tifosi che ci hanno supportato oggi, peccato per come è andata la partita. Speriamo ci sia sostegno anche sabato perché abbiamo bisogno dei nostri tifosi".