Top & Flop di Sambenedettese - Gubbio

09.12.2019 23:10 di Adriano Fiorini   Vedi letture
Top & Flop di Sambenedettese - Gubbio

La Sambenedettese batte il Gubbio per 2-0, conquista i tre punti e vola in classifica all'ottavo posto. Gara piuttosto convincente, quella della formazione di Montero, che concede poco agli avversari, criticabile solo per non essere riuscita a centrare il colpo del definitivo KO nel corso del secondo segmento di gara.

Comincia bene la Sambenedettese, che dopo 10 minuti si ritrova in vantaggio con Di Massimo, imbeccato alla perfezione da Volpicelli. Intorno al 18', il Gubbio protesta per un rigore, su tocco di mano di Biondi in area. L'arbitro Rutella non lo vede e lascia continuare. Al 30', tuttavia, Gemignani passa di forza Munoz e serve un pallone che Cernigoi trasforma facilmente nel raddoppio per i padroni di casa.

Nella ripresa la Samb cerca il colpo del KO finale, ma non è sufficientemente precisa o fortunata, tanto che all'83', sia pure in modo un po' casuale, una conclusione di Gelonese si ferma sulla base del palo, della porta difesa da Ravaglia. Il Gubbio a sprazzi, ha cercato di cambiare la storia della partita, ma quanto gli umbri hanno fatto vedere in avanti questa sera, è stato davvero troppo poco.

Questi ti Top ed i Flop della gara:

TOP

Volpicelli/Carillo (Sambenedettese): il primo ha prodotto l'assist dell'1-0, oltre a farsi vedere in diverse altre azioni offensive di una certa pericolosità, mentre del secondo si è apprezzata la solidità della prestazione, con alcuni interventi difensivi davvero notevoli. IN FORMA

Filippini/Sbaffo (Gubbio): gara degli umbri deludente, ma il duo Filippini-Sbaffo sulla sinistra, soprattutto nella prima parte di match, ha funzionato, permettendo al Gubbio di farsi pericoloso in qualche occasione. La loro prestazione, al di là del risultato finale, è da salvare. UTILI

FLOP

Nulla (Sambenedettese): della formazione di Montero, si potrebbe criticare un certo calo nel secondo tempo, quando invece sarebbe stato più opportuno centrare il colpo del definitivo KO, ma la mole di gioco prodotta e comunque, la conquista dei tre punti, rendono questo aspetto perdonabile. CONCRETA

Munoz (Gubbio): giornata decisamente da dimenticare per Munoz, con responsabilità sia sul primo, che sul secondo gol dei padroni di casa. Prestazioni negative capitano a tutti, questa sera è toccato a lui, tanto da essere richiamato in panchina da Torrente già alla mezz'ora del primo tempo. GIORNATA NO