Ds Teramo: "Partita col Bari arriva al momento giusto"

19.11.2019 19:40 di Marco Pieracci   Vedi letture
Sandro Federico
© foto di Uff. Stampa Teramo
Sandro Federico

Nella settimana che culminerà con la sfida col Bari è intervenuto ai microfoni di TuttoBari.com il Ds del Teramo, Sandro Federico: "Veniamo da quattro vittorie consecutive, poi una brutta sconfitta a Picerno e una vittoria in Coppa Italia. In questo momento siamo in una condizione ottimale. Domenica abbiamo fornito un'ottima prestazione e meritavamo probabilmente di vincere viste le occasioni create contro un'ottima squadra come la Ternana. Ci giochiamo questa partita con il piglio giusto. In casa riusciamo ad offrire buone prestazioni, mentre fuori casa siamo alla ricerca di un equilibrio. Probabilmente abbiamo individuato le motivazioni: siamo una squadra completamente rinnovata. Noi siamo partiti a giugno con un cambio di proprietà e ci siamo dovuti subito attivare. I risultati in trasferta sono conseguenza di tutta questa mole di lavoro che è stata fatta sul mercato. Siamo una squadra di qualità, propensa a giocare e in trasferta dobbiamo essere più bravi a capire che le squadre ti possono aggredire e far male. Sicuramente giocare contro una grande squadra come il Bari in uno stadio del genere è una motivazione in più. Loro sono una squadra ben allenata da un bravo mister e con una proprietà forte. Ci sono tutte le condizioni per far bene. Abbiamo dei giocatori importanti e bravi, maturi per affrontare una gara del genere. Vengono da dieci risultati utili, una squadra costruita per vincere ed una delle corazzate di questo campionato. Mirco Antenucci, che è un abruzzese che conosciamo molto bene e che io conosco personalmente, è l'arma in più di questo organico, che però è già nel complesso forte. Abbiamo però rispetto di tutta la squadra, ma nessun timore, L'ultima col Catanzaro in casa è prima della pausa. In seguito tireremo una linea e capiremo bene a che punto siamo della nostra crescita. Non dimentichiamo che in organico abbiamo alcuni giovani, pur essendo una squadra formata da calciatori con una certa esperienza e che hanno vinto tanti campionati. A Natale capiremo a che livello di maturità siamo arrivati. Affronteremo partite toste e difficili, ma meglio così perché poi nel mercato di gennaio possiamo capire meglio come muoverci".