Fabiano: "Avellino-Turris? Avrei desiderato un 'Partenio' pieno di tifosi"

20.09.2020 17:40 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Franco Fabiano
© foto di Antonella Scippa
Franco Fabiano

Stadio Partenio, 15/06/1997, l’ultima promozione conquistata in serie C dalla Turris; Stadio Partenio, 27/09/2020, il ritorno in serie C del club di Torre del Greco. “Se sarò emozionato? No – ha confessato il tecnico Franco Fabiano ai colleghi di TuttoTurris -, ma avrei desiderato un palcoscenico importante come il “Partenio” con quindicimila tifosi di Avellino e con almeno mille tifosi che sarebbero arrivati da Torre del Greco. Giocarla senza pubblico, invece, sia per l’Avellino che per la Turris, sarà una sconfitta che però dobbiamo accettare per la situazione catastrofica del Covid. Speriamo che al più presto ci sarà un’apertura graduale e poi, augurandoci che le cose vadano per il meglio, si ritorni alla normalità”.

Esordio difficile con l’Avellino, poi due partite in casa che potrebbero rappresentare subito una prima occasione per mettere fieno in cascina in ottica salvezza. Fabiano, però, allontana qualsiasi discorso che vada oltre l’esordio: “Da quando alleno, al massimo riesco ad organizzarmi su una sola partita, non riesco a farlo su due. Oggi penso solo all’Avellino, una squadra importante, con una grossa società, un allenatore tra i più importanti della categoria, un direttore che ha fatto la storia del calcio italiano sia da giocatore che da direttore, quindi troveremo una squadra forte. Noi andremo lì a giocarci la partita con grande umiltà”.