Top & Flop di Teramo-Catanzaro

07.03.2021 17:15 di Onorio Ferraro Twitter:    Vedi letture
Top & Flop di Teramo-Catanzaro
TMW/TuttoC.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Finisce 0-0 il big-match tra Teramo e Catanzaro in programma questo pomeriggio allo stadio “Gaetano Bonolis”: poche le occasioni da gol in una sfida che si preannunciava ricca di spunti viste le ambizioni delle due compagini. Avvio del match soporifero con le due squadre che per molti minuti preferiscono studiarsi a vicenda senza farsi del male. Davvero poche le occasioni da gol con Costa Ferreira il più pericoloso. Infatti al 17’ del primo tempo Arrigoni apre per il centrocampista biancorosso che dalla distanza scalda il destro e conclude in porta con Di Gennaro bravo a chiudere in angolo. Questo l’unico vero squillo del match. Nel finale di primo tempo dopo qualche uscita dei catanzaresi, è nuovamente il Teramo ad alzare il ritmo del match con Paci che dalla panchina chiedeva un pressing alto. Nella ripresa sono sempre i padroni di casa ad uscire dalla propria metà campo, ma il Catanzaro per due volte prova a farsi pericoloso con Corapi che però da calcio piazzato colpisce per ben due volte la barriera nel giro di qualche minuto. Al 76’ l’episodio che poteva indirizzare il match: il Catanzaro resta in dieci con Scognamillo che finisce sotto la doccia in anticipo per un brutto colpo ai danni di Arrigoni. Nel finale i padroni di casa - che non sfruttano la superiorità numerica - provano a rendersi pericolosi senza trovare l’affondo decisivo in una partita bloccata. 

TOP
Costa Ferreira (Teramo):
mai domo, non si arrende mai e continua sempre a mettersi in mostra. Il Teramo in avanti arriva, ma è solo Ferreira quello a rendersi pericoloso. Nella ripresa prova a spingere anche dalla destra ma non ha l’aiuto dei compagni. Ci prova spesso dalla lunga distanza e rischia di marchiare col gol l’unica vera occasione della partita. PERICOLOSO 

Garufo (Catanzaro): resta comunque in ombra, ma è uno dei pochi che cerca di riaccendere un Catanzaro sempre annoiato e rintanato nella propria metà campo. Prova a dire la sua dalla distanza, ma viene spesso chiuso dalla difesa biancorossa. Non si arrende, inoltre cerca di inventarsi lo spunto per provare a strappare tre punti fondamentali per la corsa ai primi tre della classe. PRESENTE 

FLOP
Nessuno tra le file del Teramo:
nonostante il brutto pari che non serve a niente viste le ambizioni, il Teramo fa la sua partita e si rende pericoloso con Ferreira. Gara che si preannunciava difficile e insidiosa vista la caratura degli avversari. Ma il gruppo c’è, le idee del mister anche e si può andare davvero lontani. L’unica nota negativa: non viene sfruttato l’uomo in più nel finale del secondo tempo. COMPATTI

Scognamillo (Catanzaro): dopo un primo tempo perfetto, dove chiude con maestria l’attacco del Teramo, nella ripresa regala ai padroni di casa l’occasione per rendersi ancora più pericolosi nel finale. Un primo cartellino giallo generoso, poi nel secondo tempo entra male su Arrigoni e si prende un cartellino rosso meritato. DISATTENTO