Top & Flop di Turris-Casertana

27.02.2021 20:05 di Emmanuele Sorrentino   Vedi letture
Top & Flop di Turris-Casertana
TMW/TuttoC.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Esordio vincente per mister Caneo, che alla prima conquista tre punti preziosi. La Turris acciuffa la prima vittoria del 2021 battendo in rimonta la Casertana per 2-1. Secondo derby campano consecutivo perso dai falchetti, dopo il ko interno con l’Avellino di domenica scorsa.

Prima frazione di gioco tutto sommato equilibrata: i corallini hanno fatto la partita nei primi 15’, rendendosi pericolosi in avvio con Giannone, che calcia un diagonale rasoterra da posizione defilata sulla sinistra, Avella blocca senza problemi; poi con Romano al 12’ con il mancino ad incrociare, anche stavolta l’estremo difensore ospite è stato strepitoso e in tuffo devia in corner. Al 18’ la rete che sblocca il match: quasi a sorpresa falchetti in vantaggio con Pacilli, che viene servito d’esterno dalla sinistra da Turchetta, bravo a soffiare la palla a Da Dalt, che si era incartato con il pallone. Il colpo di testa del centocampista si insacca in rete. Pareggio immediato della Turris un minuto dopo con Lorenzini, sugli sviluppi di un corner: incornata vincente a battere Avella. Intorno alla mezz’ora Pacilli servito a rimorchio da Cuppone trova la straordinaria risposta di Abagnale, mentre al 35’ Brandi cerca la conclusione dal limite ma la sfera termina larga.

Seconda frazione di gioco non particolarmente bella da vedere: al 57’ Giannone ci prova dal limite, palla alta. Al 64’ i neo entrati Boiciuc e Alma pasticciano davanti ad Avella sprecando una colossale palla gol. Al 68’ Rosso non riesce ad impattare la sfera su un buon cross dalla sinistra di Rillo. Giannone al 74’ trova la respinta in corner di Avella con un diagonale insidioso sul primo palo. Ed è lo stesso numero 10 che si procura due minuti dopo il penalty che decide il match su fallo di Rillo. Dagli undici metri Giannone non può sbagliare. In chiusura poi si segnala la traversa colpita dal subentrato Persano.

In virtù del successo maturato quest’oggi al Liguori, la Turris balza al dodicesimo posto in classifica, scavalcando la Virtus Francavilla e portandosi a quota 31 punti, a ridosso della zona playoff, mentre la Casertana non approfitta del passo falso del Palermo e resta a quota 33 punti al nono posto, in coabitazione proprio con i rosanero.

La Turris nel prossimo turno infrasettimanale di campionato sarà ospite del Potenza martedì 2 alle ore 15.00, mentre la Casertana riceve la visita della Virtus Francavilla mercoledì 3 alle ore 15.00.

Ecco i Top & Flop del match:

TOP

Luca Giannone (Turris): si carica la squadra sulle spalle, trovando il guizzo che decide l'incontro. Imprendibile in occasione del penalty, in cui costringe il neo entrato Rillo al fallo da rigore, beccandosi un inevitabile giallo. Ha estro ed inventiva, smista palloni a raffica per i compagni, ma quando può non rinuncia all'azione personale. FUORICLASSE

Mario Pacilli (Casertana): gara di grande sostanza per l'attaccante rossoblu, che trova la rete che apre le danze al Liguori, sfiorando il bis alla mezz'ora con una conclusione a due passi dalla porta sulla quale Abagnale è provvidenziale. Costretto ad uscire nel secondo tempo per un problema fisico. ISPIRATO

FLOP

Danilo Giacinto  Ventola (Turris): altra prestazione opaca, dopo quella di domenica scorsa contro la Paganese. Fa troppo poco per impensierire Avella. Si fa vedere solamente con una conclusione larga alla mezz'ora, poi buio assoluto. Caneo gli preferisce il moldavo Boiciuc. SPENTO

Il secondo tempo della Casertana: i falchetti avevano fatto vedere qualcosa di interessante nella prima frazione di gioco, ma nella ripresa buio assoluto. Il match da un lato stentava a decollare, specialmente nella ripresa. Ma gli uomini di mister Guidi non hano fatto granché per impensierire i corallini, che si portano a casa tre punti preziosi in ottica salvezza con il minimo sforzo. IMBARAZZANTI

RIVIVI LE EMOZIONI DEL DERBY!