Top & Flop di Viterbese-Cavese

17.04.2019 17:00 di Valentino Bonetti   Vedi letture
Rosafio (TOP Cavese)
© foto di Andrea Rosito
Rosafio (TOP Cavese)

Si è chiuso sul risultato di 1 a 3 il recupero dell'8^ giornata del Girone C tra Viterbese e Cavese, giocato alle 14,30 allo stadio “Enrico Rocchi” di Viterbo. Padroni di casa senza Rinaldi (squalificato) e con Sini in panchina perché non al meglio. Calabro conferma la difesa a tre con il rientrante Coda insieme ad Atanasov e Sparandeo. In attacco Pacilli e Vandeputte supportano Bismark, anch'egli al rientro dalla squalifica, così come Coda. Ospiti senza Pugliese, Logoluso e Nunziante e schierati da Modica con il consueto attacco a tre punte con Rosafio, Fella e Sainz-Maza. Il primo tempo è gradevole e sono gli ospiti a rompere l'equilibrio al 20': break di Rosafio a destra, cross al centro sul quale c'è il tocco di mano di un difensore della Viterbese. Dal dischetto Favasuli spiazza Valentini per il vantaggio biancoblu. Passano quattro minuti e gli ospiti pareggiano: lo stesso Favasuli stende Palermo in area, dal dischetto va Pacilli che spiazza De Brasi con il mancino. In avvio di ripresa mister Calabro toglie Bismark e Vandeputte per inserire Molinaro e Tsonev. Pochi minuti più tardi, al 52', il tecnico gialloblu, inserisce anche Luppi per Sparandeo, ma sono di nuovo gli ospiti a trovare la via della rete al 59': lancio di Fella per Rosafio, il quale taglia fuori Mignanelli, supera Valentini e deposita in rete. La squadra di Giacomo Modica cala il tris al 71': rinvio della difesa, sul pallone si avventa Fella, che controlla, entra in area di rigore ed incrocia con il destro. Il tiro è parato ma non trattenuto da Valentini e la palla varca la linea di porta. Grazie ad una vittoria che mancava da un mese, gli Aquilotti interrompono una striscia negativa di tre sconfitte consecutive, si portano a quota 43 e possono nuovamente credere nei playoff, distanti un solo punto. Viterbese ferma a 45. Ecco top e flop della gara appena conclusa:

TOP:

Mario Pacilli (Viterbese): freddo dal dischetto, pareggia i conti ed impreziosisce una prestazione nella quale è uno dei pochi giocatori di Calabro a mostrare una certa lucidità in fase offensiva. Esce al 64' con la Cavese avanti 2 a 1 quando Calabro si gioca il tutto per tutto, ma la lui resta il migliore dei suoi visto che la Viterbese incappa in una giornata-no. FA IL SUO
Marco Rosafio (Cavese): protagonista nell'azione dalla quale scaturisce il rigore, che Favasuli realizza per il vantaggio ospite ed autore del gol del 2 a 1 con una bella azione personale. È in grande spolvero ed i difensori della Viterbese soffrono moltissimo i suoi tagli da destra ed è pericoloso anche su punizione nella ripresa. IMPRENDIBILE
 

FLOP:

Vandeputte-Valentini (Viterbese): prova piuttosto opaca per l'attaccante belga classe '96 che ci ha abituato a prestazioni di tutt'altro spessore. Schierato in attacco al fianco di Bismark, fatica a trovare spazio tra le maglie bianche dei difensori della Cavese. Sia lui, che Bismark escono dopo il primo tempo ma almeno il ghanese a volte ci mette il fisico. Pe quanto riguarda il portiere, invece, pesa il fatto di non aver trattenuto la conclusione non irresistibile di Fella, con la gara ancora in bilico. NON CI SIAMO
Nessuno nella Cavese: vittoria molto importante per la squadra di Modica, ottenuta su un campo ostico come il”Rocchi” contro una squadra di valore come la Viterbese. Dopo aver interrotto la serie negativa di tre sconfitte consecutive, gli Aquilotti, ora a 43 punti, possono nuovamente credere nei playoff, distanti solo un punto. CORSARI