Top & Flop di Viterbese-Cavese

17.11.2019 20:05 di Ferdinando Armenante   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/tuttosalernitana.com
Top & Flop di Viterbese-Cavese

Ritorna al successo la Cavese di Salvatore Campilongo. I metelliani espugnano il "Rocchi" di Viterbo, superando la squadra laziale per 1-0. Decisivo il gol di Andrea Russotto (terza rete consecutiva) al minuto 79. 

Match non emozionante quello visto nel tardo pomeriggio a Viterbo, complice un terreno di gioco molto pesante e dovuto alla forte pioggia caduta nella giornata odierna sulla città. I ragazzi di Calabro ne risentono di più, giocando molto da dietro con i lanci dalle retrovie ma pescando molte volte in fuorigioco gli attaccanti. Meglio invece la Cavese che va vicina al gol con Germinale e Russotto ma non centra il bersaglio in entrambe le occasioni. Nel secondo tempo, la musica non cambia se non fosse per l'infortunio dell'assistente di Natilla, il signor Pedone che è costretto ad uscire in barella e 'costringere' i dirigenti delle due squadre a fare da collaboratori dell'arbitro. La migliore occasione per la Viterbese sta in un colpo di testa di Molinaro che supera Bisogno ma non Rocchi, appostato sulla linea e salva lo svantaggio per i suoi. Al minuto 79 il gol-partita: azione di rimessa di Sainz Maza, palla per Germinale a prolungare verso Russotto. L'ex-Catania è lucido nel calciare al volo appena dentro l'area e fa secco Vitali. Il numero 30 della Cavese sfiora anche il raddoppio con un tiro-cross che si stampa sul palo. Alla Viterbese non bastano i 9 minuti di recupero: arriva la sconfitta, mentre la squadra metelliana festeggia il ritorno al successo dopo un mese.

Ecco i Top & Flop del match:

TOP 

Nessuno (Viterbese): Eccezion fatta per l'occasione di Molinaro, la squadra di Calabro non ha fatto molto per impensierire Bisogno, se non con gli assalti finali. Il tecnico si aspettava sicuramente una prestazione diversa dai suoi e nemmeno il cambio modulo serve a dare una sterzata importante al match. RIMANDATI

Andrea Russotto (Cavese): Sarebbe da premiare la coppia Rocchi-Favasuli è vero, ma la prestazione del numero 30 è da incorniciare. Nel primo tempo ha una chance ed il pallone esce di poco, poi gioca una partita fatta di sacrificio e attenzione nel dare una mano a Nunziante nel ripiegamento. Viene premiato al minuto 79 con il gol che vale tre punti per i suoi, mentre a livello personale è il terzo gol consecutivo (quarto in stagione). Nel finale, il palo gli nega la doppietta. DECISIVO

FLOP 

Mamadou Tounkara (VITERBESE): Numerosi fuorigioco fischiati, zero tiri verso la porta e tanto girare a vuoto. Resta in campo per tutta la partita, ma non incide mai veramente per i suoi. Inoltre, davanti a lui si alza un muro chiamato Francesco Favasuli che lo annulla ogni volta che tocca palla. NULLO.

Emmanuele Matino (CAVESE): rientrava dalla squalifica e Campilongo lo mette sulla destra. Nulla da dire sull'impegno in campo, ma soffre sulla fascia e commette un'ingenuità che gli costa l'ammonizione. Non è un terzino di spinta e si vede, ma la Viterbese gioca molto su di lui per creare i pericoli. Esce dal campo per un problema fisico o forse stremato dai crampi. SOTTOTONO