Giuseppe Palma ❤ Carola Moschella

La rubrica di TC, con le interviste alle compagne dei calciatori in Lega Pro: mogli, compagne e fidanzate si raccontano
01.12.2018 00:00 di Claudia Marrone Twitter:   articolo letto 1989 volte
Giuseppe Palma ❤ Carola Moschella

Giuseppe Palma, centrocampista classe '94 attualmente in forza al Rieti, dove è approdato dopo aver girato non solo l'Italia ma anche l'estero, a fronte di una carriera tra “i grandi” che è iniziata nel 2013. Un anno, o meglio, una stagione, che gli ha cambiato radicalmente la vita, e non solo a livello professionale: proprio quando ha fatto il salto ha conosciuto la sua fidanzata, Carola Moschella, che ai lettori di TuttoC.com racconta la loro storia d’amore.

Carola, come è nata la storia d'amore tra te e Giuseppe?
“Io e Giuseppe ci siamo conosciuti grazie a mia sorella e al suo compagno, che allora giocava insieme nel Vicenza assieme a Giuseppe: fu un colpo di fulmine...vero e proprio! Lui si presentò a Torino, dopo aver visto delle mie foto, e da lì non ci siamo più lasciati!”.

Correva la stagione 2013-2014, la prima tra i pro di Giuseppe. E' stato tutti di buon auspicio!
“Per adesso si! Non posso certo lamentarmi, anzi!”.

Si può quindi guardare al futuro???
“Nel futuro ci sarà sicuramente la convivenza e il sogno di una famiglia insieme, ora stiamo pensando a realizzarci entrambi, io per diventare osteopata e lui per raggiungere livelli superiori. Step by step, ma si, guardiamo anche avanti!”.

Mi sembra però di capire che adesso dovete fare i conti con la distanza. Come la vivi?
“La distanza è stato il primo ostacolo da superare, ricordo 5 anni fa che ero molto spaventa da questo nuovo inizio, ma in questo caso mi ha aiutato tanto Giuseppe perché attraverso le chiamate, le foto, le web cam è riuscito a farmi sentire la sua presenza nonostante tutto. E poi sfruttavamo ogni momento libero per vederci anche solo per un giorno”.

E' stato tenerissimo!
“La cosa che mi ha colpita fin da subito di Giuseppe è stata proprio la sua dolcezza. E' comunque un ragazzo ricco di valori, la sua umiltà e la sua determinazione sono sicuramente i pregi migliori. Poi ha anche dei difetti...”.

Non bypassiamo su questi...raccontali!
“Alla fine posso calare poco la mano, sai? Ma posso sicuramente dire che la testardaggine è il suo difetto più grande, ma è anche permaloso! (ride, ndr)”.

Al di là delle battute, credi comunque che il calcio abbia influito sulla vostra vita di coppia?
“Sicuramente il calcio ha sconvolto le dinamiche classiche di coppia, ma ha reso anche il tutto più vivace, il calcio fa parte di lui, della sua persona, va oltre la professione e sono felice che lui ami realmente ciò che fa”.

Anche tu però ami quello che fai. Alla luce del tuo futuro lavoro, saresti disposta a seguirlo in giro per l'Italia?
“Come detto, In questo momento no, voglio prima terminare gli studi e avere una mi professione, mi piace essere indipendente. In futuro si”.

Ma il calcio ti piace?
“Io inizialmente non amavo molto questo sport, ma pian piano sono riuscita riuscita ad apprezzarlo: ora non perdo una partita e se non riesco a essere fisicamente allo stadio seguo le partite sul canale dedicato tramite pc. Sono diventata anche una buona opinionista, infatti Giuseppe a fine gara mi chiede sempre giudizio in merito alla sua prestazione perché sono obiettiva e critica al punto giusto”.

Ti arruoliamo per i top&flop del Rieti!
“E Giuseppe ne pagherà le conseguenze! (ridiamo, ndr)”.

Mi fai quasi paura, non voglio massacrare così tanto Giuseppe. Almeno con i gol che ti dedica ti addolcisci???
“Devo essere sincera, i gol ripagano molto e sono sempre stati dedicati a me, quindi ne vado ancora più fiera!”.

Ci siamo salvati, mi sentivo quasi in colpa con Giuseppe! Che sicuramente ti farà anche dei bellissimi regali...
“I regali più belli sono state le sue visite a sorpresa!”.

Allora sei tenere anche te!
“Ma si dai, non potrei non esserlo!”.

E se tu dovessi dire il momento calcisticamente più bello per lui?
“Non credo che sia un momento particolare, lui riesce sempre a trarre il meglio da tutto quello che vive. Più che altro gli auguro il meglio per il suo futuro calcistico”.

Assist al bacio, a proposito di dediche: c'è in qualcosa in particolare che vuoi dirgli attraverso questa intervista?
“Voglio dirgli che sono fiera di lui e dell’uomo che è diventato, ci siamo conosciuti da piccoli e abbiamo superato ogni ostacolo, e così sarà sempre. La forza del nostro amore va oltre tutto”.

© foto di TuttoC.com
© foto di TuttoC.com
© foto di TuttoC.com