Buone feste a chi? Livorno è al passo d'addio. Un appello al sindaco Salvetti. La B vuole la riforma, ma non può decidere niente e ha ottenuto solo irritazione. Contenti loro, contenti tutti

11.12.2020 00:00 di Luca Bargellini Twitter:    Vedi letture
Buone feste a chi? Livorno è al passo d'addio. Un appello al sindaco Salvetti. La B vuole la riforma, ma non può decidere niente e ha ottenuto solo irritazione. Contenti loro, contenti tutti

Avviso ai naviganti. Chi è già pervaso dallo spirito del Natale, muovendosi per casa con improbabili pigiami addobbati di renne e l’effige del simpatico nonno di rosso vestito sui calzini, eviti accuratamente le righe che seguiranno. Perché di allegro non ci sarà praticamente nulla. Spiace per gli amanti della gioia h24 nell’ultimo mese dell’anno, ma questo 2020 ha sovvertito ogni canovaccio e, dunque, anche dicembre non può far eccezione.

INCUBI - Il “Nightmare before Christmas” in questione arriva da Livorno. Della serie: ancora tu? Ma non dovevamo vederci più? Ebbe siamo arrivati al dunque. Nella giornata di oggi dovrebbe, infatti, tenersi il CdA necessario per garantire l’uscita di scena del Gruppo Carrano e conseguentemente quella del presidente Giorgio Heller. Da lì scatterà il countdown verso il 16 dicembre, giorno nel quale il club labronico, così come tutte le altre società di Serie C, dovrà onorare i pagamenti legati a stipendi e contributi. Qualora non dovesse accadere la strada sarebbe segnata: per il Livorno sarebbe la fine. Il fallimento.

CARPI BELLA… - Un’eventualità, questa, che dovrebbe far raggelare il sangue a tutta la realtà livornese, tanto da farla muovere così com’è accaduto nei mesi scorsi in quel di Carpi, dove la società è stata salvata dall’imprenditoria locale dopo i dissidi nati a seguito dell’arrivo di Banca Cerea (ancora tu 2.0). “Carpi bella, ma più bella Capri” diceva Leonardo Pieraccioni ne “Il Ciclone”, ma oggi verrebbe dire “Livorno bella, ma più bella Carpi”. E tutto questo va bene alla città labronica? Non credo. E allora è probabile che l’ultima chance per salvare il Livorno, da un “Bad Santa” inatteso fino a pochi mesi fa, sia nelle mani del sindaco Luca Salvetti. Già nelle scorse settimane il primo cittadino si è adoperato per il bene della società di calcio della sua città, ma ancora non è evidentemente sufficiente. Occorre un ulteriore step. Un ultimo sforzo. Che magari potrà rivelarsi inutile, ma a questo punto non c’è più niente da perdere.

B come BALATA - L’altro tema caldo è quello legato alla seconda presa di posizione nel giro di poche settimane da parte della Lega di Serie B. Prima è emersa la volontà della cadetteria di ridurre dalla stagione 2021/2022 le retrocessioni da quattro a tre, per un nuovo format a 21 squadre, poi quella di confermare il format a 20, ma sempre con tre retrocessioni. Una modifica al sistema che, è bene chiarirlo ancora una volta, la Serie B non può fare da sola. La FIGC su questi temi è sovrana e serve anche l’assenso delle leghe coinvolte e, dunque, la Serie C che ha già chiarito il proprio dissenso di fronte ad un novità che taglierebbe una promozione su quattro alle sessanta società presenti in terza serie. Allora perché queste continue dichiarazioni? La sensazione è abbastanza chiara e va nella direzione di una campagna elettorale dell’attuale Governance della cadetteria che punta a garantire alle venti compagini attualmente presenti una maggiore stabilità. Tradotto: una retrocessione in meno, un rischio in meno di finire in C. Di concreto, dunque, al momento non c’è nulla se non il fastidio di tutte le componenti non interpellate da Balata prima delle sue esternazioni.

Dopo tutto questo grigiore, però, forse ci meritiamo tutti almeno una tazza di felicità. Così ecco che l’esordio su SkySport della Serie C con le gare di mercoledì è andato molto, molto bene. Al di sopra delle aspettative che hanno preceduto il lancio. E se aggiungiamo che Eleven Sport è tornata finalmente a funzionare dopo un lavoro di ricostruzione e rafforzamento dell’apparato software a seguito dell’attacco hacker del mese di ottobre, il 2021 dovrebbe essere un anno con una visibilità tutta nuova per la terza serie. In attesa del main event: le elezioni presidenziali che si terranno nel primo trimestre del nuovo anno. Un evento che dovrà dare tutta una nuova rotta ai naviganti di questo universo.