Il fatto della settimana - Arrivi e partenze: tra orari mattutini, l'avvento di Dazn e l'addio di Boscaglia a Foggia

02.10.2022 00:00 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Il fatto della settimana -  Arrivi e partenze: tra orari mattutini, l'avvento di Dazn e l'addio di Boscaglia a Foggia
TMW/TuttoC.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Una settimana ricca di eventi che non ci permette di scegliere un solo "fatto", ma addirittura tre. Questa settimana si è infatti caratterizzata per il cambio in panchina in casa Foggia, l'acquisizione di Eleven Sports da parte del gruppo Dazn e l'annuncio ufficiale del cambio orario delle gare di Serie C a partire dal 29 ottobre, ratificato dall'Assemblea di Lega Pro.
Ma andiamo con ordine: dopo l'amaro poker casalingo subito dal Foggia ad opera del Pescara, si sono a più riprese rincorse le voci di un esonero di mister Roberto Boscaglia. In realtà si è trattato di una risoluzione contrattuale tra il club rossonero e il tecnico, avvenuta alle ore 21 di martedì 27 settembre ed annunciata ufficialmente solo nella mattinata successiva. Tante le indiscrezioni circolate sul nome del suo successore ma alla fine lo stesso non è stato ancora ufficializzato, tanto che nel derby di Taranto in panchina si è seduto Antonio Gentile, collaboratore tecnico già presente nello staff. Intanto il nome più accreditato per la panchina resta il nome del ex rossonero Marco Marchionni che però deve prima svicolarsi dal Novara.
Nella mattinata di martedì è stato invece annunciata da parte di DAZN l'acquisizione di Eleven Sports altro player del settore, fondato dall'italiano Andrea Radrizzani. Più che un concorrente, Dazn si è aggiudicato un servizio complementare, che lo aiuterà da un lato ad ampliare l'offerta nei mercati in cui è già presente e dall'altro ad aggiungerne di nuovi.Dazn completerà il portafoglio di contenuti aggiungendo alla serie A e alla B, anche la C di cui Eleven detiene i diritti. L'accordo dovrà ottenere il via libera dall'antitrust e al momento non ci sono previsioni sui tempi entro i quali potrà essere completato.
Mercoledì, infine, è stato ufficializzato che all'interno dell'Assemblea di Lega Pro le società hanno condiviso la necessità di giocare le partite durante il giorno, privilegiando il sabato e la domenica alle 12.30 e alle 14.30. Come raccontato dal presidente Ghirelli, questa proposta sarà ultimata nei dettagli e nelle modalità operative durante il prossimo consiglio direttivo. Il numero uno della terza serie ha anche aggiunto che l'intenzione è partire dal fine settimana del 29/30 ottobre, contestualmente al cambio dell'ora. In questo modo sarà dato tempo alle società di assorbire le modifiche rispetto al calendario già pubblicato. Ghirelli ha anche sottolineato che in caso le singole squadre dovessero richiedere di giocare in orario serale per favorire l'afflusso dei tifosi, la Lega Pro ne terrà contro, mostrando massima disponibilità. Ma il tutto dovrà essere stabilito in ottica di sistema perché se si chiedono aiuti al Governo poi ci si deve mostrare coerenti con le richieste fatte.