Poco più di un terzo di campionato se ne va e quasi il 30% dei club ha cambiato allenatore: dall'Arezzo alla Viterbese, un viaggio tra i numeri delle panchine saltate

08.12.2020 00:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Poco più di un terzo di campionato se ne va e quasi il 30% dei club ha cambiato allenatore: dall'Arezzo alla Viterbese, un viaggio tra i numeri delle panchine saltate
TMW/TuttoC.com
© foto di TC

Mentre cominciavamo a sviluppare l'idea per questo editoriale, quasi a farci comprendere quanto la strada che stavamo per tracciare fosse corretta, è giunta la comunicazione della Fermana riguardante l'esonero di Mauro Antonioli in favore di Giovanni Cornacchini, portando a 16 (su 59, quindi circa il 27%) le squadre che hanno effettuato almeno un cambio in panchina dall'inizio della stagione (caso a parte la Giana Erminio, dove è vero che è stato allontanato Andrea Ardito, ma questi formalmente era 'solo' il vice di Cesare Albè).

La retorica abbonda sempre di fronte a queste decisioni: si dice spesso che lo si fa perché è più facile cambiare l'allenatore che undici giocatori (ma poi ci sarebbe da chiedersi a monte chi aveva scelto sia l'allenatore sia i giocatori...) e intanto ci si chiede anche il perché di avvicendamenti così rapidi (in fondo siamo solo alla quattordicesima giornata, praticamente poco più di un terzo di stagione, in un campionato già di suo complicato dal Covid-19, tanto che nel Girone C qualcuno deve ancora recuperare due gare).

Domande appunto retoriche che si succedono identiche a se stesse da anni senza aver mai trovato un riscontro tangibile. O forse sì? Alla fine la risposta - per quanto triste possa essere - sta nei freddi numeri, nei ruolini di marcia che trovano (o non trovano) i loro assestamenti: chi ha cambiato - per un esonero, ma a volte è capitato anche a causa di dimissioni o dopo una separazione consensuale - è proprio sicuro di aver trovato (o che troverà, visto il poco tempo attualmente a disposizione) la quadratura del cerchio? O magari - come spesso accade ogni anno - dovrà tornare nuovamente sui suoi passi, rimangiandosi la precedente decisione e andando a riproporre la vecchia gestione o, addirittura, andando a scegliere una ulteriore guida tecnica? 

Per quanto occorso finora - 5 cambi nel Girone A, 7 nel Girone B, 4 nel Girone C - questo è il quadro numerico cui ci troviamo di fronte, con relativa analisi:

> Girone A:

Como Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Marco Banchini 12 21 1.75
Giacomo Gattuso (ad interim) 2 4 2
         
Lucchese Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Francesco Monaco 6 20° 1 0.17
Oliviero Di Stefano (ad interim) 1 20° 0 0
Giovanni Lopez 7 20° 5 0.71
         
Novara Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Simone Banchieri 8 13 1.625
Michele Marcolini 5 13° 3 0.60
         
Pergolettese Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Matteo Contini (dimissioni) 9 15° 12 1.33
Luciano De Paola 5 14° 3 0.60
         
Pistoiese Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Nicolò Frustalupi 12 17° 9 0.75
Giancarlo Riolfo 2 19° 3 1.50

Posto che molte di queste squadre hanno dovuto far fronte in modo molto importante alla pandemia, con focolai scoppiati al loro interno, possiamo analizzare quanto segue: per il Como - già con una media da alta classifica e in serie positiva da quattro turni al momento dell'allontanamento di Banchini - è evidente che la decisione risiedeva non solo nei risultati che non arrivavano. Per la Lucchese - che con Monaco aveva inanellato una serie di cinque sconfitte di fila, allungata dall'ulteriore ko ottenuto nella giornata di transizione con il secondo Di Stefano in panchina - è proprio sotto la gestione Lopez che è giunta la prima vittoria stagionale a dare una impennata ad una classifica che comunque continua a languire. Per il Novara possiamo fare un discorso simile al Como: la media di Banchieri non era così sfavorevole, ma alla prima flessione la fiducia è andata scemando e si è deciso per l'esonero in favore di Marcolini, che però non ha ancora fatto svoltare i piemontesi, anzi i freddi numeri dimostrano come la squadra sia in realtà in picchiata, con 7 posizioni perse e una media che è più che dimezzata. Con la Pergolettese che ha dovuto far fronte alle dimissioni irrevocabili di Contini e che quindi è un caso diverso rispetto all'esonero (e che comunque ha peggiorato il proprio ruolino, tanto che la media punti si è dimezzata), chiudiamo con la Pistoiese che sotto la gestione Frustalupi era partito benino per poi inanellare due serie di tre passi falsi di fila che ne hanno compromesso il cammino, facendo precipitare l'Olandesina nella bassa classifica. La cura Riolfo è troppo recente per capire quale cambiamento potrà apportare.


> Girone B:

Alma Juventus Fano Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Marco Alessandrini 8 20° 3 0.375
Flavio Destro 4 19° 3 0.75
         
Arezzo Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Alessandro Potenza 5 19° 1 0.20
Andrea Camplone 7 20° 5 0.71
         
Fermana Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Mauro Antonioli 13 17° 10 0.77
Giovanni Cornacchini - - - -
         
Ravenna Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Giuseppe Magi 11 16° 9 0.82
Leonardo Colucci 3 18° 1 0.33
         
Sambenedettese Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Paolo Montero 7 11° 11 1.57
Mauro Zironelli 7 13 1.86
         
Triestina Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Carmine Gautieri 13 21 1.62
Giuseppe Pillon 1 0 0
         
Vis Pesaro Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Giuseppe Galderisi 8 16° 8 1
Daniele Di Donato 6 16° 4 0.67

La premessa è sempre la stessa: la pandemia ha spesso scombinato i piani, influenzando i cammini delle squadre. Detto questo nel Girone B ci ritroviamo con una Triestina che insoddisfatta di un Gautieri che aveva fatto girare la squadra con una media che avrebbe garantito in prospettiva poco più di 60 punti finali ha affidato la panchina a un Pillon che ha esordito con un ulteriore ko in casa contro la Samb. Ed è proprio la squadra rossoblù ad aver deciso per l'esonero di Montero in favore di Zironelli: è l'esempio più lampante visto che entrambi hanno disputato 7 gare sulla panchina marchigiana. E il responso è che la Samb ha effettivamente svoltato, passando da un anonimo 11° posto a un più lusinghiero 6°, ma soprattutto ha ingranato con un +0.30 di media punti che sul lungo periodo potrebbe risultare determinante. In coda tutte hanno deciso per il cambio (al netto della Fermana che lo ha fatto proprio dopo la disputa dell'ultima giornata), ma non tutte con lo stesso risultato, anzi a ben vedere nessuna è riuscita a svoltare visto che si trovano tuttora nelle zone calde dei playout. Però Vis Pesaro e Ravenna hanno persino peggiorato la propria media punti (tanto che Di Donato ha inanellato un tris di ko consecutivi, mentre Colucci ha debuttato con un pari per poi incappare in due ulteriori passi falsi), mentre a Fano e ad Arezzo qualche piccolo passo avanti è stato fatto almeno in tal senso (nonostante Destro alla guida dei granata non abbia ancora conquistato il primo successo).
 

> Girone C:

Cavese Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Giacomo Modica (dimissioni)  9 19° 5 0.56
Michele Facciolo (ad interim) 1 19° 0 0
Vincenzo Maiuri 3 19° 1 0.33
         
Foggia Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Ezio Capuano 0 - - -
Vincenzo Maiuri 0 - - -
Marco Marchionni 14 21 1.5
         
Potenza Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Mario Somma 7 17° 6 0.86
Ezio Capuano 7 18° 4 0.57
         
Viterbese Numero di giornate passate in panchina Posizione all'ultima giornata disputata Punti conquistati Media punti
Agenore Maurizi 8 16° 6 0.75
Roberto Taurino 5 16° 5 1

Nel raggruppamento meridionale escludendo il caso del Foggia che ha avvicendato due tecnici ancora prima di iniziare la stagione e il caso della Cavese che ha dovuto far fronte alle dimissioni di Modica (una prima volta respinte dal presidente Santoriello, la seconda invece irrevocabili e effettive), sono i casi Potenza e Viterbese ad essere esemplari, con alterni risultati: per i rossoblù 7 gare per Somma e 7 per Capuano, ma classifica sempre traballante e - per di più - media punti che ha subito una diminuzione di 0.30 dato che la vittoria manca comunque da 6 turni, in cui la squadra è incappata in ben 5 sconfitte. Per la Viterbese - che sotto la gestione Maurizi ha patito fortemente le conseguenze del Covid-19, con lo stesso tecnico colpito dal virus ed allontanato nel corso della malattia stessa - invece un passo avanti del tutto numerico con Taurino, che ha aumentato di un quarto la media punti, anche grazie al suo primo successo alla guida dei laziali, proprio contro i lucani.