UN NUOVO INIZIO, UNA SFIDA DA VINCERE

Da questa settimana, TuttoC cambia direttore. Un solo impegno con i lettori: sempre di più, sempre meglio, sempre prima.
16.09.2019 00:30 di Ivan Cardia Twitter:    Vedi letture
UN NUOVO INIZIO, UNA SFIDA DA VINCERE

Quando ti affidano una cosa preziosa, devi starci attento. Da questa settimana, a me hanno affidato la direzione di TuttoC: è un onore e una sfida, e l’unica promessa che mi sento di fare a voi lettori, da direttore, è che cercherò di affrontarla nel miglior modo possibile. Anche perché me l’affida Luca Bargellini, che per me è come un fratello maggiore nel mondo del giornalismo. Ringrazio lui perché mi lascia una cosa preziosa, e una squadra di ragazze e ragazzi su cui ho intenzione di puntare con decisione per renderla ancora più luccicante. Perché l’altra fiducia da ripagare è quella del nostro editore: fare il giornalista è un lavoro, e come tale comporta momenti belli e momenti più faticosi. Ma è il lavoro più bello del mondo, è trasformare ciò che ti piace fare in ciò che devi fare ogni giorno. E puoi farlo soltanto se qualcuno crede in te.

TuttoC cambia, ma ha fondamenta forti e solide. Quella di un’esperienza ultradecennale, del portale di riferimento per la categoria, il primo in Italia dedicato esclusivamente al mondo della Serie C. Una categoria che è uno spaccato dell’Italia, molto più di quanto non lo siano la A e la B: in terza serie si affrontano tutte le realtà del nostro Stivale, dalla grande città al piccolo paese. La Serie C può essere al contempo paradiso, purgatorio e inferno. Per chi ci arriva con gli occhi sognanti che non avevano mai immaginato il calcio professionistico; per chi scende con l’obiettivo di tornare dove è normale che stia; per chi resta impantanato nelle sabbie mobili di un movimento, quello calcistico, la cui difficoltà è sotto gli occhi di tutti, a dispetto delle tante cose belle che ci sa regalare. 

Il mio obiettivo, da direttore di TuttoC, è di raccontare le une e le altre. Di elogiare quel che funziona e criticare quel che non va. Ne abbiamo tanti esempi, negli anni recenti, e come giornalisti possiamo avere un solo faro guida: la verità. O almeno quella che riusciamo a ricostruire, a raccontare. Per questo non lesineremo critiche e non saremo parchi di encomi, dai vertici della Lega Pro all’ultimo club del campionato. All’università un grande professore ci spiegò la differenza tra giustizia e giustezza. Cercheremo di essere giusti, nel senso di giustezza, da queste parti. 

E poi le notizie. Perché se il faro guida è la verità, gli unici a poter giudicare il nostro lavoro sarete voi lettori. Che volete essere sempre aggiornati, che nel mondo dei social network potete e volete sapere tutto di tutti nel giro di pochi minuti. Su TuttoC saprete tutto della vostra squadra del cuore: la nostra ambizione è che nessuno la sappia raccontare meglio di noi, né prima di noi. Le notizie, che siano di mercato o dai campi, che raccontino di una vittoria o di una sconfitta, di un prestito o di un esonero, saranno le regine del nostro lavoro. E cercheremo di darvene sempre di più, sempre meglio, sempre prima. Sia durante la stagione che durante il calciomercato. Anche durante le ferie, tranquilli. È un’ambizione importante, ma altrimenti non avrebbe senso mettersi in gioco. E accettare una sfida così preziosa. A presto, su queste pagine.