INTERVISTA TC - DS Livorno: "Servono fideiussioni per tesserare giocatori"

19.10.2020 12:10 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - DS Livorno: "Servono fideiussioni per tesserare giocatori"
TMW/TuttoC.com

Il direttore sportivo del Livorno Vittorio Cozzella è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per fare il punto sulla difficile situazione societaria dei labronici: "Sostengo la tesi del mister: in una situazione come la nostra è importante la prestazione e l'impegno che mettiamo. Attraversiamo un momento particolare e si passa dal parlare di una società che deve fallire a una che deve conquistare la B.  Ieri abbiamo giocato con tre ragazzini in campo e quattro in panchina".

Gli aggettivi che si possono usare sono infiniti

"Mi trovo in un momento strano della mia vita: quando sto con la squadra cerchiamo di non far trapelare ciò che uno sente e prova. Dal mister a tutti i dipendenti, fino ad arrivare al magazziniere, al massaggiatore, al dottore addetto, all'addetto stampa e alle ragazze della sede, la squadra siamo noi".

Come vi sentite?

"Al momento bene, siamo forti perché riusciamo con le nostre forze ad andare avanti, ma poi dopo un po' uno si sente abbandonato. Viviamo tra due fronti: quindici persone da una parte e Navarra dall'altra. Abbiamo una squadra e sette-otto riserve. Va benissimo tutto, ma stiamo tra due fuochi. Non capisco come mai si è bloccato tutto e non siamo più andati avanti".

In questa confusione come potete andare avanti ?

"Non so se si può andare avanti, perché prima o poi il meccanismo si blocca. Quando si parla di fideiussione si pensa che serva solo per non tesserare i giocatori da prendere, ma servono anche per calciatori che sono già in organico".

Come uscire da questa empasse?

"Bisogna parlare molto bene, come dice il mister servono certezze, quindi in primis fare fideiussioni per tesserare ulteriori giocatori .
Questo potrebbe essere un segnale importante e noi giocheremo una partita ogni due giorni mercoledì e domenica".