INTERVISTA TC - La Camera: "Reggina è piazza che merita di vincere"

20.09.2019 11:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
Giovanni La Camera
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Giovanni La Camera

Giovanni La Camera, esperto centrocampista con un passato in C nelle file di Rimini, Juve Stabia, Pavia, Como, Reggina, attualmente veste la maglia del Seregno in Serie D. Il classe 1983 è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per analizzare quanto accaduto in terza serie nel corso di queste prime quattro giornate di campionato.

Giovanni, perché hai deciso di rimanere in Serie D nonostante le offerte tra i professionisti non ti mancassero?
"Ho scelto di restare tra i dilettanti perché quello del Seregno è un progetto ambizioso. La nuova proprietà ha già dimostrato - nella parte finale dello scorso campionato - di voler fare le cose in un certo modo e lo sta confermando anche quest'anno, costruendo una squadra di altissimo livello. L'obiettivo è vincere quindi non ho avuto alcun dubbio sul rimanere".

Come valuti il campionato di Serie C e i suoi sempre presenti problemi a livello economico?
"Mi risulta difficile valutarla, anche perché gli ultimi anni in cui ci ho militato io stava già vivendo una parabola discendente. Tanti ragazzi venivano impiegati solo perché lo imponevano le regole, ma io credo che un giovane non debba avere questo tipo di spinta. Ok le valorizzazioni, ma non bisogna forzare perché si fa il male del calcio e degli stessi giovani".

Tu conosci bene - tra le altre - le realtà di Rimini e Reggina: come stanno andando?
"La Reggina ha alle spalle una proprietà importantissima ed ambiziosa. Reggio è una piazza che merita veramente di giocare per vincere. A Rimini stanno facendo bene, è un paio di anni che riescono a confermarsi. Io ho vissuto questo ambiente negli anni esaltanti della B e vedere il Rimini in C un po' mi fa male il cuore".

Quale girone trovi sia più affascinante?
"Sicuramente quello del Sud. A me è sempre piaciuto giocare davanti a tante persone, stadi pieni e piazze come Catania, Reggio Calabria, Catanzaro, Bari, Avellino, Casertana... E' sempre bello giocare al Sud".

Domanda secca: sorprese e delusioni?
"Non me la sento ancora di fare nomi di sorprese e delusioni. Quello che posso dire è che sicuramente nel Girone C candidate alla vittoria saranno Reggina, Bari e Catania. Negli altri gironi Padova ha ambizioni importanti così come il Siena. Credo e spero che ci possano essere sempre più progetti ambiziosi, importanti e seri come quello che ho avuto io la fortuna di trovare a Seregno".