INTERVISTA TC - Piacenza, Cesarini: "Playoff possibili ma c'è da lavorare"

25.12.2021 23:00 di Raffaella Bon   vedi letture
INTERVISTA TC - Piacenza, Cesarini: "Playoff possibili ma c'è da lavorare"
TMW/TuttoC.com

Il trequartista del Piacenza, Alessandro Cesarini, ha tracciato un bilancio del suo 2021 ai microfoni di TuttoC.com: "Per me è stato un anno positivo, sono arrivato a gennaio a Piacenza, eravamo in acque non belle e ci siamo salvati in anticipo sfiorando i playoff. In estate hoo ripreso qui, sono diventato capitano e a Piacenza è nato anche il mio secondo figlio. Ho trovato un ambiente molto bello e sono molto felice"

Quanto è stato importante mister Scazzola nelle tue scelte?
"Per me è stato decisivo, sia a gennaio quando mi ha chiamato per accettare Piacenza, sia quest'estate per far sì che si continuasse insieme. Sono contento di averlo trovato come allenatore perché per tanti anni ci siamo affrontati da avversari e con lui ho un ottimo rapporto sia umano che professionale"

State facendo un pensierino ai playoff?
"Sì però prima di tutto dobbiamo migliorare. Potevamo già essere tranquillamente in zona playoff e invece siamo a metà classifica, quindi dobbiamo guardarci le spalle prima di tutto anche perché, per colpe nostre, abbiamo lasciato per strada almeno 6 o 7 punti. Il blasone di Piacenza merita traguardi differenti, l'anno scorso la salvezza è stata insperata e ora dobbiamo migliorare gradualmente. Poi arriveranno traguardi migliori di una semplice salvezza"

Per te è un buon momento
"Sono abbastanza soddisfatto, prima dell'infortunio ho fatto un bel gol in rovesciata e un altro gol la settimana dopo. Mi ha fatto piacere rientrare col Trento, anche se il risultato non è stato positivo"

Un augurio ai tifosi e ai lettori di TuttoC
"I tifosi li ringraziamo perché ci hanno sempre trascinato, anche in trasferta. Ricordo ancora il gol a Vercelli con i festeggiamenti sotto il loro settore. Speriamo di dargli le soddisfazioni che meritano. Ai lettori di TuttoC auguro buon Natale e un 2022 più bello dell'anno che sta per terminare. La speranza è di tornare il prima possibile alla normalità e riempire gli stadi, poi starà a noi far divertire i tifosi e i lettori di TuttoC".