INTERVISTA TC - Rossitto: "Baldini uomo libero, è andato oltre i soliti aspetti"

13.06.2022 16:00 di Raffaella Bon   vedi letture
INTERVISTA TC - Rossitto: "Baldini uomo libero, è andato oltre i soliti aspetti"
TMW/TuttoC.com

L'allenatore Fabio Rossitto è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per un commento sul Palermo, che ha vinto la finale playoff, e non solo:

A Palermo si può dire che il valore aggiunto sia stato Baldini?
"Assolutamente sì, conosco molto bene Silvio, ha dato l'anima per questa squadra e si è visto anche nell'intervista post partita. Un grandissimo allenatore e una persona con valori altissimi. Questa scalata, da quando è subentrato, è dipesa non solo dall'aspetto tecnico/tattico, ci ha messo qualcosa in più. Perché la squadra era buona ma non ci si aspettava potesse salire in B. A ogni gara però si è vista sempre più la differenza, è stata una rivincita personale".

A fine gara da parte sua parole non scontate.
"È andato al di là dei soliti discorsi. La cosa che mi ha colpito maggiormente. Qualcuno dice che nel calcio queste cose non funzionino, invece non è così. Si toccano altre corde che non riguardano i soliti aspetti materiali: la fede, l'entusiasmo. Crederci sempre anche quando tutto sembra perduto".

Alla vigilia ha voluto sgravare i giocatori dal peso della responsabilità.
"Solo un uomo libero può parlare come lui, perché non ha paura di niente".

Sulla Triestina ci sono nuvole, l'iscrizione sembra a rischio.
"Sarebbe un grande dispiacere, spero che in qualche modo ne vengano fuori, che Mauro Milanese trovi la soluzione o che intervenga qualche gruppo che possa prendere il club. Non so i tempi tecnici, la sensazione è che qualcuno sia interessato, speriamo abbia voglia di mettere in piedi un grande progetto".

Allenare nuovamente gli alabardati le piacerebbe?
"In Serie D fu una bellissima esperienza, era un anno difficile, bisogna salvarsi e abbiamo fatto bene. So quanto il pubblico di Trieste sia affamanto di calcio. Per questo spero che il club resti nel professionismo".

Il suo futuro?
"Sto aspettando conferme per settembre/ottobre, dovrei partire per una nazione estera".