INTERVISTA TC - Turris, Perina il pararigori: "Non è mai semplice, studio gli avversari"

12.11.2021 15:30 di Antonino Sergi   vedi letture
INTERVISTA TC - Turris, Perina il pararigori: "Non è mai semplice, studio gli avversari"
TMW/TuttoC.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Tre rigori parati su quattro fischiati contro, Pietro Perina è uno dei grandi protagonisti del Girone C ed artefice dei successi della Turris di Bruno Caneo. A qualche giorno dal big match contro il Catanzaro, il portiere dei corallini è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com parlando della sua stagione.

Hai lasciato la B per trasferirti a Torre del Greco, come mai questa scelta?
"Volevo rimettermi in gioco perché lo scorso anno ho giocato poco, la Turris mi ha voluto a tutti i costi e quando una società ti cerca così tanto vuol dire che vuole puntare su di te e non ho esitato ad accettare".

Quali sono le tue prime impressioni riguardo questa nuova avventura?
"Mi sto trovando bene, è una società seria ed una squadra forte. Stiamo facendo un grande campionato, stiamo dicendo la nostra e speriamo di continuare così".

Come giudichi questo inizio di stagione?
"Bene, abbiamo perso qualche punto per strada però è un campionato molto positivo fino a questo momento".

Vittorie e rigori parati, qual'è il segreto?
"Fa sempre piacere, parare un rigore non è mai semplice. Io li studio tutti i giorni i tiratori degli avversari e fino ad adesso questo mi sta dando dei benefici".

Come ti stai trovando con mister Caneo?
"Mi sto trovando benissimo, sinceramente non lo conoscevo ed è un allenatore che ti fa lavorare tanto. Un professionista serio e una bravissima persona, poi i risultati la domenica si vedono".

Rimane il rimpianto per partire come Picerno, Campobasso dove non siete riusciti a raccogliere punti. Magari potevate battagliare con le prime della classe.
"Ci manca qualche punto, ci abbiamo messo anche un po' del nostro. Sono partite che ormai sono passate e pensiamo alla partita di lunedì che sarà una partita bellissima dove speriamo di portare punti a casa".

Che partita sarà con il Catanzaro?
"Hanno giocatori importanti per la categoria, dalla porta all'attacco hanno una squadra attrezzata per stare lì dove stanno. E' una squadra costruita per vincere il campionato. Sarà una partita difficilissima, speriamo di portarla a casa".

Dove può arrivare questa Turris?
"L'obiettivo principale è la salvezza, dopo averla raggiunta non ci poniamo limite. Abbiamo le basi e le potenzialità per poterci divertire".