Zampagna: "Aspettavo una chiamata dalla Serie C, ci spero ancora"

13.10.2021 13:50 di Marco Pieracci   vedi letture
Zampagna: "Aspettavo una chiamata dalla Serie C, ci spero ancora"
TMW/TuttoC.com

Intervistato da TMW l'ex attaccante Riccardo Zampagna parla della sua esperienza da allenatore e del sogno di allenare tra i professionisti: "Avevo preso il patentino, ma senza nemmeno crederci troppo. Ho iniziato per scherzo, con un mio caro amico che mi diceva: 'Vieni ad allena', non vedi che allenano pure cani e porci...'. Mi sono fatto convincere e alla fine mi sono divertito tantissimo, ci ho preso gusto e alla prima esperienza ho vinto il campionato di Prima Categoria non con i giocatori contati, di più. Esperienza che ti tempra, sotto tutti i punti di vista. Ho vinto poi il campionato di Promozione con l'Assisi. Ho fatto anche la D con la Trestina, finito in un girone con le squadre sarde e con rivali che spendevano un botto di soldi. Nonostante tutto ero salvo già a metà stagione. Guarda, dopo essermi salvato con largo anticipo in D e con le due promozioni che avevo ottenuto mi dicevo: 'Ora arriva una chiamata dalla Serie C'. Niente. Ma non ho perso la speranza: la aspetto, ci spero. Forse la personalità troppo forte può dare fastidio ai dirigenti. Magari sono visto come uno che non si accomoda, altrimenti non si spiega. Servirebbe un dirigente che sappia gestirmi sotto questo punto di vista. Eppure non penso di essere così rigido, anzi. E poi ho tanta passione, mi aggiorno, studio. E ci spero sempre".