Top & Flop di Viterbese-Monza

08.05.2019 20:55 di Mattia Emili   Vedi letture
Mignanelli, Top Viterbese
© foto di Federico Gaetano
Mignanelli, Top Viterbese

E un' trionfo della Viterbese nella gara di ritorno della finale di Coppa Italia di Serie C contro il Monza. Al Rocchi i padroni di casa ribaltano il risultato dell'andata grazie ad un gol nei minuti di recupero di Atanasov. Fin dal primo minuto la squadra di Rigoli spinge sull'acceleratore, creando parecchi pericoli alla retroguardia brianzola, senza però concretizzare. Il Monza risponde con alcuni tiri da fuori, ma l'atteggiamento dei ragazzi di Brocchi è forse troppo conservativo. Nella ripresa i ritmi calano, i gialloblù sembrano non averne più. ma al 47' in uno degli ultimi assalti Vandeputte pesca Atanasov che da due passi mette in rete.

Ecco i Top e i Flop di Viterbese-Monza, finale di ritorno di Coppa Italia Serie C

TOP

Mignanelli (Viterbese): Il man of the match e l'uomo della storia è sicuramente Atanasov, ma giudicando la gara nel suo intero svolgimento è giusto menzionare l'esterno sinistro della formazione di Rigoli. Nel primo tempo è una scheggia che fa impazzire la retroguardia brianzola, creando molti pericoli. Nella ripresa non  ha più la brillantezza dei primi 45 minuti, ma con il cuore si fa tutto il campo fino alla fine. INSTANCABILE

D'Errico (Monza): E' l'ultimo a mollare dei suoi, lotta su tutti i palloni e con i suoi movimenti ad allargarsi e poi rientrare in mezzo al campo crea spesso superiorità numerica. Purtroppo per lui e per il Monza è troppo solo nelle ripartenze e la sua buona prestazione viene vanificata dalla sconfitta. LEONE

FLOP

Nessuno della Viterbese: Una prova di grande carattere di tutti, nessuno escluso. Fin dal primo minuto si capisce che i gialloblù vogliono ribaltare il risultato dell'andata e alzare la Coppa. La corsa e la determinazione vengono però vanificate dalla scarsa vena realizzativa di Luppi e compagni, ma alla fine quando tutto sembrava perso, la perseveranza viene premiata. Ora sotto con i playoff. WE ARE THE CHAMPIONS

L'atteggiamento del Monza: Troppo remissivi i ragazzi di Brocchi, che se nel primo tempo ribattono gli attacchi avversari, nella ripresa speculano troppo sul risultato dell'andata. Troppo poche le ripartenze e alla fine una grave disattenzione a due minuti dalla fine costa cara. Ora i biancorossi dovranno ripartire dal primo turno dei playoff. TROPPO POCO