Ceresoli: "Nessuno si aspettava un'Atalanta U23 così, ma siam lì e martelliamo"

25.02.2024 17:30 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Andrea Ceresoli
TMW/TuttoC.com
Andrea Ceresoli
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

È passato qualche giorno ma la delusione di non aver conquistato l'intera posta in palio nella partita con il Renate resta: avanti di due gol i giovani nerazzurri dell'Atalanta Under 23 sono stati rimontati dagli ospiti che hanno così portato a Renate un punto: "Abbiam sprecato tante occasioni nel secondo tempo e soprattutto abbiamo preso due gol evitabili e forse siamo stati superficiali - ha spiegato ai microfoni ufficiali del club bergamasco il terzino Andrea Ceresoli - non siamo stati attenti fino all'ultimo minuto". La delusione probabilmente è anche data dal fatto di non aver agganciato la terza posizione in classifica, traguardo sicuramente prestigioso per una squadra alla sua prima esperienza in Serie C: "Assolutamente il rammarico è anche quello potevamo andare al terzo posto da sol,i invece ora siamo ancora quinti dietro a Trestina e Vicenza".

Da giovedì la testa e la concentrazione dell'Under 23 è andata alla sfida in posticipo di lunedì con il Legnago che chiuderà il programma del Girone A: "Legnago sarà una partita tosta perché è una squadra che è in forma, è una squadra dura, rocciosa e sicuramente sarà una battaglia dove cercheremo di portare via i tre punti a qualsiasi costo".

Spazio quindi al percorso del giocatore: "Mi ritengo soddisfatto fino ad ora, anche se si punta sempre a migliorare e a far meglio. Sto cercando di essere più incisivo, magari far più gol o assist perché quelli servono, però son contento del percorso mio, della squadra e di questo progetto. Se era preventivabile un percorso così per l'Atalanta Under 23? Sinceramente a inizio anno penso nessuno si aspettasse un risultato del genere, però adesso siam lì e dobbiamo continuare a martellare".