Giana Erminio, la salvezza diretta non è più una chimera

21.02.2020 06:00 di Marco Pieracci   Vedi letture
Cesare Albè
© foto di Jacopo Duranti/TuttoLegaPro.com
Cesare Albè

Dodici punti su dodici disponibili conquistati nelle ultime quattro giornate, con nove gol fatti e due subiti. Nel girone A nessuno ha fatto meglio della Giana Erminio nell’ultimo mese. Nemmeno il Monza, dominatore assoluto del torneo, che si è fermato a sette. Dopo aver trascorso l’intero girone di andata sul fondo della classifica, la formazione biancazzurra ha cambiato decisamente passo, scalando posizioni. E così quella salvezza diretta, che sembrava una chimera irraggiungibile fino a poche settimane fa, adesso è diventato invece un obiettivo concreto. Al momento Perna e compagni sono quintultimi, a due lunghezze dal Lecco, prima squadra sopra la zona rossa. Una rinascita coincisa con il ritorno in panchina di Cesare Albè, fresco 70enne, molto più di un semplice allenatore e poi con una massiccia campagna di rafforzamento per colmare le lacune del mercato estivo, emerse nei primi mesi di campionato.