Lanini: "La Juve U23 ha meritato la finale di Coppa, spero si giochi"

30.05.2020 17:20 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Sinisa Erakovic/Foto Olimpia
Lanini: "La Juve U23 ha meritato la finale di Coppa, spero si giochi"

Eric Lanini, attaccante passato a gennaio dalla Juventus U23 al Como via Parma, intervenuto ai microfoni di juventusnews24.com, ha dichiarato: "Io sto cercando di vivere al meglio questa situazione, approfittando del tempo libero per stare con la mia famiglia. Continuo ad allenarmi, poi, in attesa di decisioni ufficiali. Secondo me è difficile tornare in campo in Serie C, perché siamo andati troppo avanti con le tempistiche. A livello di protocolli sanitari, ho sentito che alcune società di Serie A farebbero fatica, quindi figuriamoci in Lega Pro. Noi da professionisti abbiamo il dovere di farci trovare pronti: io sono per ripartire, ma tutto nella massima sicurezza con i presupposti giusti per tutelare la salute". 

"Il Como? Mi ha colpito soprattutto l’ambizione del direttore Ludi, che fin da subito nei nostri discorsi mi ha dato l’impressione dell’impronta vincente che voleva dare alla squadra. Appena sono arrivato, ho trovato un ambiente sano, un gruppo di giocatori straordinario che mi ha permesso di integrarmi facilmente. Il tutto è stato facilitato dal fatto che conoscessi già qualche compagno, con il quale ho condiviso lo spogliatoio nelle mie esperienze passate. Ho fatto pochissime partite dal mio arrivo, peccato perché avevo una botta di adrenalina incredibile anche dopo la firma con il Parma". 

I bianconeri sono in finale di Coppa Italia Serie C: "La Juve merita questa finale. Io ho vissuto al fianco della squadra, del mister, del direttore, questi mesi e so quanto ci tengano alla competizione. Sono, anzi siamo, arrivati in finale: con quella tripletta contro la Reggiana siamo riusciti a centrare il passaggio del turno. Era la mia prima partita con l’Under 23: mi allenavo soltanto perché sarei dovuto andare via. Due giorni prima di quella sfida mi è stato detto che avrei dovuto dare il mio contributo e, da professionista, ho cercato di dare il meglio. Spero che questa finale venga giocata, perché i ragazzi meritano di vincerla, così da entrare nella storia".