Lecco, lo sfogo di Zironelli: "Da quando siamo stati 5^ rompono i cogl...i. Esonero? Non mi dimetto"

21.11.2021 22:45 di Sebastian Donzella Twitter:    vedi letture
Lecco, lo sfogo di Zironelli: "Da quando siamo stati 5^ rompono i cogl...i. Esonero? Non mi dimetto"
TMW/TuttoC.com
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Mauro Zironelli, tecnico del Lecco, in sala stampa ha commentato la pesante sconfitta col Trento che dovrebbe costargli la panchina: "Mi aspettavo che fosse la partita della vita, questo non è successo. Ho visto la squadra scarica rispetto al solito. Siamo qua a dire le solite cose: seconda punizione e gol preso, secondo calcio d'angolo e gol subìto. Mi spiace che nonostante questa settimana punitiva, con dieci allenamenti, si è provocato il contrario: una squadra scarica. Aver fatto così tanti allenamenti probabilmente non ha pagato. Mi spiace molto, non fa parte del nostro DNA giocare partite così. Abbiamo sempre ribattuto colpo su colpo, questa volta siamo stati teneri al posto di essere feroci. Dovevamo essere più attenti soprattutto sulle palle inattive, non dovevamo farci trovare impreparati e puntualmente non è successo. Per la prima volta siamo arrivati secondi sulle seconde palle ma lo metto in preventivo visti i tanti allenamenti. Da quando siamo stati quinti in classifica continuano a rompermi i coglioni, non so per quale motivo. Fino a quando non c'è stata questa involuzione. Io non mollo niente però mi spiace perché mi aspettavo maggiore carattere. Abbiamo perso serenità, abbiamo perso le certezze che avevamo. Mi aspetto di essere esonerato? Le decisioni spettano agli altri, io vado avanti per la mia strada. Mi sono dimesso solo una volta perché non venivo pagato e allora sono stato a casa. Adesso non mi interessa questa cosa".