Piacenza-Juventus U23, recupero da sfruttare: le probabili formazioni

27.10.2021 11:30 di Giuseppe Lenoci   vedi letture
Piacenza-Juventus U23, recupero da sfruttare: le probabili formazioni
TMW/TuttoC.com

Turno infrasettimanale per Piacenza e Juventus, che si affronteranno per recuperare la gara in programma per il 10 ottobre. Entrambe le squadre avranno una occasione per seguire gli obiettivi stagionali: una vittoria farebbe scrollare di dosso le preoccupazioni ai padroni di casa, in piena zona play-out e con qualche nube pericolosa da scacciare. Discorso diverso per gli ospiti, in zona play-off e con un'attenzione particolare nei confronti della parte sinistra della classifica dove le distanze non sono poi così insormontabili. 

QUI PIACENZA - Più di qualche dubbio per Scazzola che potrebbe schierare Dubickas con Cesarini in attacco. Dubbi anche sugli esterni, con Giordano favorito per una maglia da titolare. Bobb in vantaggio per ottenere un gettone dal 1' così come Nava e Codromaz. Possibile occasione per Tafa viste anche le condizioni non ottimali di Marchi.

QUI JUVENTUS - Zauli non sarà della gara ma si affiderà al classico 4-3-3. Da Graca potrebbe partire titolae con Soulè e Afè ai suoi lati, mentre Zuelli prenderà il comando del centrocampo. Con lui, possibile vedere Leone e Sersanti. Qualche dubbio in difesa, con Stramaccioni ad insidiare uno tra Poli e Riccio.

Vi ricordiamo che potrete seguire la diretta testuale della sfida su TuttoC a partire dalle ore 20:30.

Piacenza (3-5-2): Pratelli; Nava, Codromaz, Tafa; Giordano, Bobb, Marino, Corbari, Parisi; Cesarini, Dubickas. A disposizione: Galletti, Angileri, Marchi, De Grazia, Simonetti, Burgio, Spini, Lamesta, Rabbi, Gissi. Allenatore: Cristiano Scazzola.

Juventus (4-3-3): Garofani; Leo, Riccio, Stramaccioni, Barbieri; Zuelli, Leone, Sersanti; Sulè, Da Graca, Akè. A disposizone: Raina, Daffara, Boloca, Poli, Turicchia, Palumbo, Cudrig, Sekulov, Compagnon, Miretti, Pecorino. Allenatore: Lamberto Zauli

Arbitro: Mattia Caldera della sezione di Como (Renzollo-Boggiani; IV uomo: Agostoni).