Pontedera, Serena: "Abbiamo imparato la lezione col Renate"

19.09.2019 15:10 di Marco Pieracci   Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Pontedera, Serena: "Abbiamo imparato la lezione col Renate"

Voleva rimanere a Pontedera a tutti i costi ed alla fine, dopo un lungo tira e molla col Venezia, il suo desiderio si è esaudito. Filippo Serena ha iniziato con entusiasmo la seconda stagione in granata: "Ci speravo fin dall’inizio di restare qui. Purtroppo - spiega il centrocampista a La Nazione - le vicende del club lagunare, che non sapeva in quale campionato avrebbe giocato, hanno fatto slittare il mio arrivo di una decina di giorni. Questo è un ambiente che fa crescere i giovani e che quindi può lanciarmi. Già l’anno scorso mi sono trovato bene, spero di continuare. Mi ha fermato un problemino al ginocchio e ho dovuto saltare la prima parte della preparazione, ma ormai è tutto superato. Fisicamente mi sento bene e spero di poter aiutare la squadra. Mister Maraia mi ha dato fiducia piena, e di questo non posso che ringraziarlo, così come devo fare con il direttore Giovannini che mi ha voluto riprendere. Ma so che il posto da titolare devo conquistarlo ogni domenica. Lo 0-0 col Novara è stato un buon punto perché ottenuto contro una grande squadra. E’ la prima
volta che non subiamo gol e questo è positivo, anche se la partita è stata piuttosto bloccata e ci ha rimesso lo spettacolo. Fin qui il cammino è stato
buono, siamo contenti. C’è stata solo la parentesi negativa col Renate che però è dimenticata. Affronteremo la Juventus U23 cercando di dare il massimo, e stavolta non accadrà come contro il Renate. Abbiamo imparato la lezione e non vogliamo ripetere certe brutte figure".