Pres. Albinoleffe: "Visita della nazionale motivo d'orgoglio"

21.10.2020 20:00 di Francesco Marra Cutrupi   Vedi letture
Pres. Albinoleffe: "Visita della nazionale motivo d'orgoglio"

"È stato motivo di grossa soddisfazione per la nostra società così come per i bergamaschi. Da un lato la loro presenza a Bergamo ha voluto essere un motivo dichiarato di solidarietà del calcio italiano verso le tante persone della mia generazione che a causa della Covid-19 ci hanno lasciato e di questo li ringraziamo. Poi il fatto che la Nazionale di calcio abbia accettato di entrare nel nostro Centro Sportivo è un atto che onora i soci dell'AlbinoLeffe, che per cause "poco sportive" stanno facendo dei grossi sacrifici per tenere in vita una società che altrimenti sarebbe dovuta morire. Personalmente è stato emozionante sentire i commenti dei giocatori, alcuni dei quali, come Bonucci, Chiellini, Sensi, Verratti e Immobile, erano ragazzini quando li abbiamo incontrati e a volte anche battuti in Serie B. Sentirli affermare che il manto erboso "è da Champions League" è stato motivo di orgoglio.Lo stadio come struttura è a buon punto, ora dobbiamo lavorare nelle finiture che come sempre rubano tempo, ma il grosso è legato alle urbanizzazioni esterne che sono "tanta roba". Colgo l'occasione per ringraziare i tecnici e le imprese che stanno portando avanti i lavori, che oltre alle competenze ci stanno mettendo tanta passione per consentirci di poterlo utilizzare quanto prima nel girone di ritorno della stagione in corso." Queste le parole del presidente dell'Albinoleffe Andreoletti che ha parlato della visita della nazionale azzurra presso il centro sportivo di Zanica, che ha svolto la rifinitura prima del match contro l'Olanda di Nation League.