Pro VC, Gardano: "Arbitri non dovrebbero rivolgersi a noi con maleducazione"

16.03.2023 15:00 di Giacomo Principato   vedi letture
Pro VC, Gardano: "Arbitri non dovrebbero rivolgersi a noi con maleducazione"
TMW/TuttoC.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Massimo Gardano, tecnico della Pro Vercelli, si è soffermato in sala stampa dopo la sconfitta di misura con la Juventus Next Gen: "Una partita in cui abbiamo avuto un’occasione subito, poi quando resti in 10 diventa difficile, ancora più difficile se lo ci resti per 70 minuti. C’è grande rammarico perchè sono sicuro che, per quello che ho visto nel proseguo della gara, avremmo anche vinto la partita. Per settanta minuti in dieci abbiamo subito pochissimo e fisicamente stavamo meglio di loro nel finale. Diventa un po’ stucchevole commentare cose di questo genere, chi vince esulta e chi perde spiega. Sono contrariato sia perchè ho la sensazione di aver buttato via la possibilità di fare dei punti, sia perchè penso che come un allenatore o un giocatore sbagliano, anche l’arbitro possa sbagliare la scelta: gli arbitri non si dovrebbero rivolgere ai giocatori e alla panchina in modo maleducato, perchè nessuno può espellerli. Sono amareggiato quando succedono cose di questo genere, l’arbitro non merita commenti.

Credo che abbiamo preparato bene la partita, gli avversari si stavano innervosendo e non riuscivano a fare cose che generalmente gli uscivano molto bene. Eravamo ripartiti bene 3-4 volte, avevo la sensazione che potesse essere una gara indirizzata nel modo migliore, poi quando si rompe l’equilibrio diventa difficile. Una nota positiva è che i ragazzi oggi sono stati eccezionali, non si sono lasciati andare dopo l’episodio negativo e hanno tenuto botta, sono stati in partita, hanno creato quanto possibile nel finale. Penso che sia evidente. Mancano sei giornate alla fine, i ragazzi hanno già disputato diverse gare e il fatto di non fare tre partite in una settimana non è questione di turnover per stanchezza, ma di rischio di infortunio. Adesso abbiamo bisogno di tutti, già abbiamo qualche giocatore fuori: bisogna cercare di evitare di cadere nell’infortunio, per questo sono state fatte delle scelte oggi, che secondo me hanno anche pagato".