Top & Flop di Padova-Pro Vercelli

28.11.2021 19:50 di Nando Armenante   vedi letture
Top & Flop di Padova-Pro Vercelli
TMW/TuttoC.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

All'Euganeo basta un lampo di Simone Della Latta per decidere Padova-Pro Vercelli in favore della squadra di Pavanel. Finisce 1-0: un successo che permette ai padroni di casa di salire al 2° posto in classifica insieme al Renate. I piemontesi invece incappano nella quarta sconfitta nelle ultime 6 partite: la panchina di Scienza traballa? 

1 minuto e 18 secondi. Tanto basta al Padova per trovare il gol che decide la partita: i padroni di casa passano sugli sviluppi di un corner dove Ronaldo pesca e trova Della Latta, bravo a sbucare a centroarea e superare Rendic. Messa in discesa la strada, i biancoscudati spingono per provare a chiudere la contesa subito ma sia Chiricò che Ronaldo riescono a battere nuovamente il portiere ospite. Col passare dei minuti però la Pro Vercelli esce fuori dal guscio e si fa vedere con una seri di conclusioni da parte di Della Morte e Gatto ma senza trovare fortuna. Dopo 45 minuti si va al riposo. 

Nella ripresa parte meglio la squadra di Scienza con Gatto che si presenta al tiro da buona posizione dopo un'azione personale ma il suo destro viene bloccato a terra da Donnarumma, attento nella circostanza. Dopo l'ora di gioco ci prova anche Bunino con un colpo di testa che termina alto sopra la traversa. Poi viene fuori nuovamente il Padova: prima è Ceravolo a chiamare all'intervento Rendic dopo una buona girata in area di rigore, poi è Jelenic a colpire in diagonale ma è eccezionale l'intervento di piede dell'estremo difensore ospite ad evitare il 2-0. Scienza prova così con i cambi a dare una sterzata al match ma viene "tradito" da Vitale che al minuto 87 (dopo essere entrato al 75') si fa espellere per qualche parola di troppo verso l'arbitro. Il match si chiude qui: il Padova vince col minimo sforzo. 

Come di consueto ecco i Top & Flop del match: 

TOP

Della Latta (Padova): In una partita avara di grandi emozioni, viene premiato colui che ha deciso l'incontro grazie al gol dopo appena 78 secondi di gioco. Inserimento perfetto sugli sviluppi del corner di Ronaldo e gol-partita per il centrocampista col vizio del gol. Nonostante l'ammonizione rimediata dopo pochi minuti, gioca una buona gara. DECISIVO

Nessuno (Pro Vercelli): La prestazione nel collettivo è discreta ma nessuno spicca in particolar modo, specchio fedele del momento di grande difficoltà vissuto dalla squadra piemontese e con Scienza sempre più sulla graticola. Sarà per la prossima. RIMANDATI

FLOP

Colpo del ko (Padova): Quello che è mancato alla squadra di Pavanel per evitare qualche sofferenza di troppo. Tante volte la squadra biancoscudata si è presentata al tiro ma è mancata la precisione in alcune circostanze. L'espulsione di Vitale nel finale "aiuta" il Padova a chiudere senza troppi affanni e portare a casa il risultato con il minimo sforzo. Promemoria per le prossime volte. CINISMO CERCASI

Vitale (Pro Vercelli): Entra, tocca un pallone con la mano e si fa espellere per una parola non gradita verso l'arbitro. Impatto negativo per l'uomo scelto da Scienza per dare la scossa nel finale. INGENUO