Top & Flop di Pianese- Monza

19.10.2019 17:35 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Nicola Rigoni TOP Monza
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Nicola Rigoni TOP Monza

Si è concluso l'anticipo inerente il girone A di serie C fra Pianese e Monza giocato allo stadio "Zecchini" di Grosseto: 1-1 il punteggio finale. Il risultato fotografa l'andamento della gara che ha visto inizialmente la capolista prendere il comando delle operazioni, andando più volte vicino al gol poi però i toscani hanno preso coraggio crescendo in maniera esponenziale obbligando Lamanna ad un paio di interventi, poi nella ripresa trovando il vantaggio con Rinaldini. A questo punto i brianzoli si sono gettati in attacco mantenendosi costantemente nell'area avversaria, non riuscendo però a rendersi pericolosi anzi sono stati i bianconeri di casa a sfiorare il raddoppio con Momentè. Nel finale ci ha pensato Rigoni ad evitare la sconfitta per il Monza, tuttavia questa gara dimostra - se ancora ce ne fosse bisogno- le difficoltà che si possono presentare per la truppa di Christian Brocchi, l'organico è superiore agli altri ma in questa categoria si trovano formazione come la Pianese quest'oggi, le quali con organizzazione ed intensità sono in grado di creare delle difficoltà. La truppa di Marco Masi ha confermato tutto quanto di buono mostrato nelle prime partite, con questo spirito i bianconeri hanno tutte le carte in regola per centrare la salvezza, ovviamente il campionato e lungo e sarà determinante essere continui durante l'arco della stagione. In cronaca da fuoco alle polveri la capolista, al 2' Lepore dalla lunga distanza lascia partire un destro che si perde alto sopra la traversa. A stretto giro di posta Chiricò si presenta in area da destra lascia partire un cross per Iocolano, il quale da pochi passi da posizione invitante calcia incredibilmente sopra la traversa. Continuano a premere gli ospiti, Fossati lascia partire un velenoso destro da fuori area disinnescato a terra da Fontana. Prende coraggio la formazione amiatina, che si rende pericoloso in due occasioni con Catanese e Giacomo Benedetti obbligando Lamanna a compiere interventi non semplici. Nella ripresa non cambia il canovaccio del confronto: al 2' conclusione di prima intenzione da parte di Rinaldini con palla alta sopra la traversa. Poco dopo l'attaccante si procura un calcio di rigore per fallo di mano di Scaglia e lo trasforma con freddezza battendo il portiere avversario. Il Monza prova a reagire attingendo dalla panchina, ma i brianzoli non vanno oltre ad una serie di mischie e occasioni potenziali sprecate da Gliozzi e Brighenti- oggi apparsi con le polveri bagnate- i senesi si difendono con ordine sfiorando il raddoppio con Momentè al 28' innescato da Catanese si presenta davanti a Lamanna, il suo tiro viene ribattuto dal portiere si avventa per la respinta la sua nuova conclusione non è forte favorendo il recupero di Scaglia. I brianzoli continuano a spingere senza dare la sensazione di poter raddrizzare la partita, ma all'improvviso al 43' su punizione pennellata da D'Errico vincente è lo stacco aereo in mezzo all'area di Rigoni con perfetto tempismo. Vediamo i migliori e i peggiori del confronto.

TOP

Rinaldini (Pianese): attaccante sgusciante, abile a non dare mai punti di riferimento all'esperta retroguardia avversaria. Partecipa alla manovra con grande applicazione, crea sempre grattacapi ai difensori avversari. Il suo inizio di ripresa è fulminante, sfiora il vantaggio con un repentino tiro da fuori, si procura e si trasforma il rigore del momentaneo vantaggio. DINAMICO

Rigoni (Monza): il suo ingresso regala un cambio di passo ad una formazione apparsa lenta e prevedibile nella manovra, con la sua qualità e il suo senso della posizione detta i tempi delle giocate brianzole, e soprattutto ha il merito di togliere le "castagne dal fuoco" evitando una clamorosa sconfitta con un perfetto stacco aereo a due minuti dalla fine. SALVATORE DELLA PATRIA

FLOP

Momentè (Pianese): entra al posto di Rinaldini diventando il riferimento offensivo nel 4-3-2-1. Si sacrifica molto con la formazione bianconera a coprirsi nella propria metà campo, spreca però una occasione colossale per raddoppiare presentantosi davanti a Lamanna palesando poca determinazione cinismo, facendosi respingere prima il tiro e poi a porta vuota calciando con poca forza. PRECIPITOSO

Iocolano (Monza): uno dei numerosi calciatori della formazione brianzola a deludere quest'oggi, fatica ad entrare in partita. Nel primo tempo anche quando la truppa di Brocchi si rende pericolosa non riesce ad incidere facendosi spesso anticipare dagli avversari, sbagliando suggerimenti verso i compagni, il tecnico lo toglie ad inizio ripresa. DELUDENTE