Carpi, Jelenic: "Speravamo nella media punti ma ora testa solo ai playoff"

04.07.2020 20:50 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Carpi, Jelenic: "Speravamo nella media punti ma ora testa solo ai playoff"

Enej Jelenic, uno degli uomini di punta del Carpi, in conferenza stampa ha analizzato i playoff di Lega Pro: “Stiamo lavorando bene, siamo concentrati e speriamo di centrare il nostro obiettivo. I tanti 0-0 nel primo turno playoff? È una situazione particolare, a nessuno era mai successo di fare uno stop così lungo. La forma fisica conta tanto, soprattutto ora che ogni partita è decisiva e non c’è margine d’errore. Noi ci prepariamo al massimo curando i minimi dettagli anche a livello mentale. Personalmente sto bene e tutti stiamo cercando di recuperare la migliore condizione. Tutti abbiamo passato un periodo difficile in questi mesi. Non ci saranno i tifosi allo stadio, ma vogliamo provare a regalare gioia e un sorriso a loro e alla città”.

A livello personale: “Il mio ruolo quest’anno? Ho iniziato da seconda punta e poi ho giocato da trequartista. Mi trovo bene in entrambi i ruoli: da trequartista devo dare una mano anche in fase difesiva, mentre da seconda punta gioco più vicino all’attaccante di riferimento. Posso fare entrambi i ruoli senza problemi”.

Sul suo passato: “La mia esperienza nei play-off? È un mini campionato in cui si riparte tutti da zero e dove la testa sarà molto importante. Può succedere di tutto, come è capitato anche a noi tre anni fa a Frosinone, quando abbiamo vinto in nove contro undici fuori casa. Bisogna stare attenti a ogni particolare per portare a casa il risultato e per farlo dobbiamo pensare una partita alla volta senza proiettarci troppo in avanti, quindi testa esclusivamente a giovedì”.

Non si conoscono ancora i prossimi avversari: "Non ci stiamo ancora pensando, visto che fino a lunedì mattina non sapremo chi affronteremo. Ci saranno in corsa squadre importanti e forti, ma dobbiamo essere consapevoli che anche noi abbiamo le nostre carte da giocarci”.

Sulla società: “Il presidente ci tiene tanto, si è battuto per noi e cercheremo con tutte le forze di arrivare fino in fondo. Il discorso media-punti? Ci abbiamo sperato, ma ogni giorno c’era una novità e alla fine tutto è cambiato. Ora non ci pensiamo più, siamo concentrati sul nostro lavoro e sulla prima finale che giocheremo giovedì”.