Cesena, Viali: "Continuiamo a martellare, possiamo ancora crescere"

28.11.2020 19:00 di Giacomo Principato   Vedi letture
Cesena, Viali: "Continuiamo a martellare, possiamo ancora crescere"
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Nel corso della conferenza stampa alla viglia di Cesena-Modena, William Viali è tornato sulla partita di una settimana fa, che ha dato indicazioni importanti al tecnico. “Contro il Matelica la squadra ha fatto molto bene soprattutto nella prima parte: i ragazzi l'hanno giocata come l'avevamo preparata quindi sono molto contento sotto questo aspetto. Dopo il loro primo gol però ci siamo un po' disuniti, abbiamo sofferto e perso sicurezza concedendo troppe situazioni agli avversari. Nella ripresa, invece, contro una squadra brava nelle ripartenze, siamo riusciti a fare noi la partita dimostrando coraggio. Il fatto di aver ripreso il risultato è da imputarsi ai nervi e all'orgoglio, però anche nei venti minuti precedenti eravamo riusciti a tenerli nella loro metà campo, quindi anche sotto l'aspetto tecnico eravamo riusciti a cambiare l'inerzia della partita”. 

Qualche settimana il Cesena giocava uno scontro diretto con la Vis Pesaro, domani è atteso da un altro ma con una situazione di classifica assai diversa. “Il campionato è molto difficile: ogni partita ha una storia a sé, per questo chiedo ai miei ragazzi continuità. In questo percorso non dobbiamo essere schiavi del risultato ma della prestazione. Una squadra che vince i campionati è sempre sul pezzo, è presente e continua, quindi automaticamente diventa anche fortunata. Noi sotto questo aspetto siamo cresciuti moltissimo e lo dicono i numeri: siamo il terzo attacco del campionato. E’ vero, siamo anche la quartultima difesa ma dobbiamo considerare che abbiamo subito otto gol nelle prime quattro e otto nelle otto successive: questo dato è importante e dice che siamo migliorati molto. E' chiaro che è un percorso che richiede tempo e io sono soddisfatto del lavoro che stiamo facendo ma dobbiamo continuare a martellare perché c'è ancora un ampio margine di crescita”.