Feralpisalò-Triestina, uno spareggio per il secondo posto. Le probabili

20.04.2019 12:20 di Matteo Ferri   Vedi letture
© foto di Jacopo Duranti/tuttolegapro.com
Feralpisalò-Triestina, uno spareggio per il secondo posto. Le probabili

La sconfitta di Imola ha complicato decisamente i piani della Feralpisalò di chiudere la stagione regolare al secondo posto. In questo senso, diventa fondamentale la sfida valida per la trentaseiesima giornata contro la Triestina, in programma allo stadio 'Lino Turina' alle 16:30 . Gli alabardati, che condividevano con la squadra di Toscano la piazza d'onore, si sono portati a più tre regolando senza particolari patemi la Fermana, interrompendo un mini digiuno di vittorie durato lo spazio di due trasferte ma devono comunque registrare un rendimento esterno non sempre all'altezza: ben sei delle sette sconfitte biancorosse sono arrivate lontano da casa, un bilancio tutt'altro che rassicurante visto che il calendario vedrà la Triestina giocare tra le mura amiche solo una volta nelle ultime tre giornate di campionato. Sono due, invece, le sconfitte casalinghe per la Feralpisalò, imbattuta di fronte al proprio pubblico in campionato da oltre quattro mesi. I lombardi devono anche guardarsi le spalle perché, con 58 punti, sono sempre a tiro di Imolese e Südtirol, distanti rispettivamente uno e tre lunghezze, senza contare che anche Monza (a quota 54) e Ravenna (a 53) possono legittimamente sperare di scalare posizioni. I pochi precedenti sulle rive del Garda di una sfida ancora giovane, sorridono ampiamente ai verdeblù, vittoriosi all'inglese nel 2012 e per 4-1 nell'ultima giornata dello scorso campionato ma sempre sconfitti al 'Nereo Rocco'. Due i giocatori che hanno vestito entrambe le maglie, il difensore Roberto Codromaz e il centrocampista Federico Maracchi, triestini di nascita ma con un trascorso a Salò. Tre stagioni e 23 presenze tra il 2014 e il 2016 per il primo, 50 apparizioni in campo e 6 gol per il secondo, ceduto nel gennaio del 2017 dopo un anno e mezzo di permanenza. Arbitra l'incontro il signor Valerio Maranesi della sezione di Ciampino, coadiuvato dagli assistenti Tiziano Notarangelo di Cassino e Simone Assante di Frosinone. Per il fischietto laziale si tratta della prima assoluta contro la Triestina e della terza presenza contro la Feralpisalò, già diretta nel successo di misura a Gubbio, la scorsa stagione e nella vittoria per 2-1 a Vicenza di tre mesi fa.

QUI FERALPISALÒ - Toscano perde Canini, uscito all'intervallo della gara contro l'Imolese e non convocato per la gara di oggi a causa di un problema al tendine d'achille che lo ha tenuto ai box in settimana. Al suo posto è pronto Legati, unica novità rispetto alla formazione che ha perso al 'Galli' lunedì sera. Nel 4-3-2-1 dei Leoni del Garda sarà Caracciolo a fungere da riferimento centrale dell'attacco, supportato da Maiorino e Vita. Scarsella, Pesce, Guidetti ed Hergheligiu si giocano tre maglie in mediana, col giovane italo-rumeno che parte indietro nelle gerarchie.

QUI TRIESTINA - Cambia ancora il titolare sulla corsia destra di difesa per Pavanel. Fuori lo squalificato Formiconi, torna Libutti, assente contro la Fermana per infortunio. Per il resto il tecnico alabardato dovrebbe confermare l'undici di domenica scorsa, compresa la coppia d'attacco Granoche-Costantino, con quest'ultimo a secco di reti da tre partite.

Queste le probabili formazioni della gara che potrete seguire tramite il LIVE MATCH di Tuttoc.com

Feralpisalò (4-2-3-1): De Lucia; Magnino, Legati, Giani, Contessa; Scarsella, Pesce, Guidetti; Maiorino, Vita; Caracciolo. A disp. Livieri, Arrighi, Mordini, Ambro, Tirelli, Ferretti, Altare, Hergheligiu, Tantardini, Marchi M., Marchi P. All. Toscano

Triestina (4-4-2): Offredi; Libutti, Malomo, Lambrughi, Frascatore; Petrella, Steffè, Coletti, Procaccio; Granoche, Costantino. A disp. Boccanera, Matosevic, Pizzul, Maracchi, Mensah, Codromaz, Hidalgo, Bariti, Beccaro, Bolis, Messina. All. Pavanel

Arbitro: Valerio Maranesi di Ciampino (assistenti: Notarangelo-Assante)