Gubbio, Casoli: "Stimolo importante esser tornato a casa"

13.09.2018 23:20 di Nunzio Danilo Ferraioli Twitter:   articolo letto 628 volte
© foto di Giuseppe Scialla
Gubbio, Casoli: "Stimolo importante esser tornato a casa"

In casa Gubbio, ha parlato l'ultimo arrivato. Parliamo dell'esterno di centrocampo, Giacomo Casoli (in foto) che in data odierna è stato presentato alla stampa. Questo il suo pensiero così come riportato da gubbiofans: "Adesso il mio pensiero è di fare bene in campo. Sono molto contento di essere tornato, per me è uno stimolo maggiore. Ora devo pensare solo a rimettermi in paro con i miei compagni, perchè ho iniziato tardi. Con la palla ho fatto davvero poco in questo ultimo periodo. Mi sono preparato fisicamente, ma è chiaro che ancora devo arrivare al top. Dal 24 agosto in poi invece mi sono allenato all'Atletico Gubbio sul campo di Zappacenere. Se ho ricevuto altre offerte? Ma nel calcio si fanno tante chiacchiere. Direi proprio tante. Però è fondamentale che io torno a Gubbio per dare una mano: credo che sia importante a mio avviso. Con mister Sandreani già ci conosciamo. Quello che è stato in passato conta poco. Adesso conta solo il presente. Erano quasi dieci anni che non calcavo questo terreno e questo stadio. E non nego che ho provato una sensazione particolare. L'obiettivo prefissato? Credo sia prematuro parlare adesso. Adesso conta solo il campo. Le chiacchiere contano davvero poco. Il mio ruolo? A Gubbio facevo l'ala destra. In queste ultime stagioni ho fatto di tutto: la mezzala, l'interditore e addirittura il centrocampista centrale in caso di emergenza. Poi l'anno scorso ho rifatto l'esterno di attacco. Mi metto a disposizione, non mi focalizzo su un ruolo ben preciso. La trattativa? Con il presidente ci siamo parlati per due volte e in poco tempo ci siamo trovati d'accordo. Se per domenica sono pronto? Mi sono allenato con la squadra, sono adesso a disposizione. Deciderà poi il mister chi giocherà o meno".