Legnago-Modena, riprendere al meglio: le probabili formazioni

10.01.2021 12:50 di Niccolò Anfosso   Vedi letture
Legnago-Modena, riprendere al meglio: le probabili formazioni
TMW/TuttoC.com
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com

L’appetito vien mangiando e lassù ci si nutre in abbondanza. Il Modena occupa le zone nobili del girone per restarci, ma le insidie sono sempre dietro l’angolo. Diciotto giorni dopo il colpo esterno all’Euganeo di Padova i gialloblù tornano in campo trovando sulla propria strada il Legnago, con la consapevolezza di aver nella struttura del repertorio le armi per combattere strenuamente le vertigini. Sono bastati alcuni rallentamenti in corsia preferenziale di Padova e Sudtirol ed ecco i canarini attivare la modalità sorpasso con la quinta innestata a partire dalla vittoria sulla Fermana che ha aperto la carreggiata allo sprint a tutto gas. L’imperativo in casa Legnago è risalire la corrente per allontanarsi dalla zona arancione pronta a risucchiare i veneti da un istante all’altro nella trappola play out. I pareggi con Mantova e Arezzo hanno rallentato la marcia dei ragazzi di Bagatti senza mai scalfirne le componenti aggressive e battagliere dell’atteggiamento attivo di chi vuole allontanarsi con prepotenza dal pericoloso e consistente mulinello. 

QUI LEGNAGO. Il grande interrogativo è sulla presenza del grande ex di turno Davide Luppi, corteggiato intensamente dal Südtirol che pare intenzionato a chiudere la trattativa nei prossimi giorni. Al centro della difesa pronti a stringere i bulloni Perna e Bondioli, con Zanoli basso a destra e Ricciardi sul lato opposto. Le chiavi del centrocampo sono tra i piedi di Bulevardi, coadiuvato dal dinamismo di Gasperi e Giacobbe; sulla trequarti agirà Chakir, pronto ad innescare il tandem complementare per caratteristiche composto da Luppi e Grandolfo. 

QUI MODENA. Assente per squalifica Zaro, al suo posto dal primo minuto ci sarà Ingegneri al fianco dell’inamovibile Pergreffi. A sinistra è assente Varutti, gioca Mignanelli. Conferma in mezzo al campo per Muroni coi pezzi pregiati Gerli e Castiglia, davanti Monachello e Spagnoli riferimenti offensivi con Tulissi a svariare sulla trequarti per innescare con fantasia dinamica i tentativi offensivi. Prima convocazione per il nuovo acquisto Corradi, uno dei pupilli del direttore Matteassi che l’ha prelevato dal Piacenza. 

Nel ricordarvi che potete seguire la sfida live sul nostro portale, ecco a voi le probabili formazioni:

Legnago (4-3-1-2): Pizzignacco; Zanoli, Bondioli, Perna, Ricciardi; Gasperi, Bulevardi, Giacobbe; Chakir; Luppi, Grandolfo. A disp. Colombo, Pavoni, Stefanelli, Mazzali, Girgi, Pellizzari, Laurenti, Lovisa, Yabre, Antonelli, Zanetti. All. Massimo Bagatti. 

Modena (4-3-1-2): Gagno; Bearzotti, Pergreffi, Ingegneri, Mignanelli; Castiglia, Gerli, Muroni; Tulissi; Spagnoli, Monachello. A disp. Narciso, Aimi, Gobbi, Milesi, Corradi, Davì, Prezioso, Vaccari, Scappini, Sodinha, Costantino. All. Michele Mignani. 

Arbitro: Francesco Cosso di Reggio Calabria (Santi-Garzelli). IV uomo: Andreano.