AU Avellino: "Braglia ha una marcia in più, stima profonda nei suoi confronti"

20.04.2021 15:50 di Francesco Marra Cutrupi   Vedi letture
AU Avellino: "Braglia ha una marcia in più, stima profonda nei suoi confronti"
TMW/TuttoC.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Giovanni D'Agostino, amministratore IDC dell'Avellino, è intervenuto ai microfoni della trasmissione Linea Verde Sport, per parlare del ko del match di Vibo Valentia e del futuro degli irpini. Queste le sue parole riprese da tuttoavellino.it: "A Vibo la reazione c'è stata ma in ritardo. Abbiamo concesso il primo tempo a una formazione che deve salvarsi e che ha messo in campo la cattiveria utilizzata dall'Avellino contro il Bari. Non abbiamo rispettato il nostro standard e poi gli avversari quando giocano contro di noi vedono rosso, ci trattano come la prima della classe. La squadra ha sbagliato l'approccio, il mister li ha ripresi a fine gara, ma già alla ripresa degli allenamenti ho visto tanta rabbia e concentrazione. Forse il risultato è pesante, l'1-1 ci stava bene, perché abbiamo avuto delle occasioni per segnare, la traversa di Errico e il palo di Fella.  Mancavano tanti titolari a Vibo, noi abbiamo costruito una rosa dove ognuno dei calciatori possa giocare titolare, senza farli rimpiangere. Purtroppo questo non è avvenuto. Forse dopo la vittoria contro il Bari la squadra ha scaricato tutta l'adrenalina, con quel primo tempo inguardabile. Mister Braglia ci teneva a chiudere la pratica per il secondo posto, ha schierato Maniero dal primo minuto, ma purtroppo è andata male. Ci sono note positive come il ritorno in campo di Errico e Laezza. Braglia è stato cinico e sincero nel post-gara di Vibo, ha una marcia in più e ho nei suoi confronti una stima profonda. Rappresenta il nostro essere, sa fare gruppo, è una persona speciale e sono felice di averlo scelto in estate. È stato un po' cattivo nel post-gara, ma ci sta. Perché nei playoff non si potrà sbagliare l'approccio o dobbiamo reagire subito. Abbiamo stoppato l'attività nel campo B, le giovanili si alleneranno a Montefalcione. Lo stadio è chiuso, blindato, creeremo le giuste condizioni per affrontare bene i playoff. Il ritiro serve a fare gruppo, tutti i calciatori sono venuti con noi a Vibo Valentia, speriamo in un risultato positivo mercoledì tra Juve Stabia e Catanzaro, in modo tale da archiviare il secondo posto in anticipo domenica e poi concentrarci sugli spareggi"