Claiton: "Alle 20 la chiamata, alle 23.30 avevo già biglietto per Catania"

22.09.2020 12:30 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Claiton Dos Santos
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Claiton Dos Santos

Claiton dos Santos Machado è stato il colpo a sorpresa per la difesa del Catania. Il brasiliano ha parlato dalle colonne de La Gazzetta dello Sport: "Dopo settimane di lavoro c'è voglia di rivalsa in tutti noi. Possiamo fare bene, ci sono tutte le prerogative. Certo, sarà una Serie C difficile, meglio dire che disputeremo un'altra B. L'importante sarà gestire le fasi complicate della stagione. Perché ho detto sì ai rossazzurri? Perché ho affrontato il Catania da avversario, conosco la grandezza del club, la storia, la bellezza della città. Quando mi è arrivata la telefonata erano le 8 di sera. Alle 23.30 avevo già preso il biglietto aereo e il giorno dopo ero già al centro sportivo di Torre del Grifo". Nelle file etnee ritrova il suo amico Reginaldo: "Con lui sono cresciuto nelle giovanili brasiliane. Siamo arrivati in Italia insieme, ma non abbiamo mai avuto l'opportunità di indossare la maglia dello stesso club. Catania, dopo vent'anni di tentativi, ci ha riuniti"