Paganese, Erra: "Bravi ad uscire da situazione delicata"

13.10.2019 23:35 di Giuseppe Rizzo   Vedi letture
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Paganese, Erra: "Bravi ad uscire da situazione delicata"

Alessandro Erra, allenatore della Paganese, ha commentato cosi, in conferenza stampa, la vittoria per 3-1 ottenuta dai suoi ragazzi nel derby campano con l’Avellino: “Abbiamo giocato un primo tempo buono, il secondo, invece, è stato ottimo. Gli irpini hanno segnato su un’azione un pò rocambolesca ma la mia squadra è sempre stata in partita. Nella prima frazione di gioco abbiamo si sofferto, ma non siamo mai usciti dalla gara. Nei secondi 45’ poi i ragazzi sono venuti fuori con qualità e personalità da una situazione delicata. Faccio loro un plauso, perché hanno messo sotto un Avellino di tutto rispetto. Ho visto tutto tranne che un avversario in difficoltà, ma me lo aspettavo perché non mi fidavo affatto di loro. Anche in momenti di difficoltà noi siamo stati bravi, tonici, puliti. Credo che alla lunga, per quanto espresso, il risultato sia giusto”.

Perri, Carotenuto e Stendardo non stavano bene – continua Erra. Abbiamo vissuto una settimana delicata dal punto di vista degli infortuni, e poi abbiamo perso anche Diop subito. Nonostante ciò la squadra non si è disunita, rispondendo molto bene. Al suo posto ho inserito Scarpa e non Calil perché quest’ultimo aveva una scarsa tenuta a causa di un problema muscolare che lo aveva afflitto in settimana. Me lo sono preservato per la fine per poter cercare poi, con questo gioco a tre davanti, ed anche grazie all’esperienza, la giocata di qualità”.

Sul buon momento della sua squadra: “A pari punti col Catania? I ragazzi stanno meritando questa platea, anche se sappiamo che questo è un qualcosa di momentaneo. Non pensiamo agli etnei, ma piuttosto a stare lontani dalle zone pericolose della classifica”.

Chiosa finale su Ignoffo e gli irpini: “Spero che Giovanni non venga esonerato, abbiamo fatto tante battaglie contro da calciatori. E’ una persona seria e di valore. Oggi l’Avellino ha disputato una partita di grandissimo livello ma ha trovato di fronte una Paganese che ha giocato ad alti livelli sul piano della prestazione. Gli irpini sono partiti con delle vicissitudini tutt’ora presenti e sta lottando in un campionato difficilissimo. E’ stata poco regolare, non distribuendo i punti fin qui raccolti, ma oggi non ho assolutamente visto una squadra in difficoltà”.