Pellegrino: "Il passare del tempo danneggia sia la Sigi sia il Catania"

06.06.2020 11:30 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Maurizio Pellegrino
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Maurizio Pellegrino

Maurizio Pellegrino, rappresentante del gruppo che vuole rilevare il Catania, ha commentato la questione del passaggio societario dalle colonne del Corriere dello Sport: "Gli avvocati nostri e della controparte sono in costante filo diretto e questo lo ritengo positivo, se poi qualcuno ha inteso definire la nostra offerta non all'altezza credo che sia più che legittimo: ne prendiamo atto e rimaniamo in attesa degli sviluppi, i cui tempi e contenuti dovranno comunque essere scanditi dal tribunale". E a proposito del passare del tempo ha proseguito: "Danneggia sia noi, la Sigi, sia lo stesso Catania. Se ci fermiamo al nostro punto di vista, è chiaro che ogni ora che passa va a influire sul progetto di costruzione del 'Mondo Catania'. Dalla costruzione della squadra a tutto il resto. Non è esattamente la situazione migliore. Fra l'altro sembra che da qui a breve si andrà a giocare. Il Catania cosa farà? E' in grado di affrontare l'impegno? E come? Comprenderete che quando ci sono tutti questi interrogativi non è mai un bene". Sempre a proposito di tempistiche, Pellegrino ha concluso: "Quanto tempo siamo disposti ad aspettare, ancora? A questa domanda posso rispondere soltanto a titolo personale. E in questo caso posso dire che oggi, per quello che avevamo in mente di costruire, siamo già fortemente in ritardo".