Top & Flop di Casertana-Rieti

14.09.2019 22:37 di Gaetano Scotto di Rinaldi   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Top & Flop di Casertana-Rieti

La quarta giornata nel Girone C della Serie C si apre col match fra Casertana Rieti. Team con ambizioni di classifica totalmente diverse, ed in campo si nota siccome la gara si chiude col punteggio di 6-1 per i falchetti.

Gara totalmente dominata dai padroni di casa e che al 6' è stata aperta dalla rete di Castaldo. Passano pochi minuti e arriva anche il raddoppio, firmato stavolta da uno Starita in ottima forma. Il Rieti non riesce a reagire e allora arrivano altre due reti prima della mezz'ora, nuovamente in rete Castaldo e Starita. Solo su un errore della retroguardia avversaria, arriva il gol del Rieti, con Marcheggiani a bucare Crispino. Ciò non ferma la gran verve offensiva della Casertana, forte nel trovare altre due reti. C'è prima la marcatura di D'Angelo e poi Castaldo, che firma la personale tripletta.

Nella ripresa stentano ad arrivare le occasioni, e la prima è firmata da Zito al 66'. Il centrocampista parte in contropiede e dopo una serie di finte lascia partire il tiro che si stampa sul palo. Poi la girandola dei cambi ed una gara che scorre veloce verso la fine. Nessun'altra occasione da segnalare, se non qualche squillo del Rieti che prova per lo meno a farsi vedere dalle parti di Crispino. Il risultato di questa sera rilancia quindi la Casertana mentre dall'altra parte il Rieti incappa nella quarta sconfitta consecutiva. Un risultato che deve quindi far riflettere. Andiamo quindi a scoprire i top e flop del match.

TOP:

Il tandem Castaldo-Starita (Casertana): I due insieme si muovono perfettamente, non sbagliano un colpo. L'ex Avellino è devastante davanti alla porta, il compagno di reparto semina il panico durante l'arco dei novanta minuti. Non è un caso che cinque dei sei gol segnati siano firmati da loro. MICIDIALI

Nessuno (Rieti): Difficile trovare qualcuno che meriti per lo meno la sufficienza. Troppo distacco fra la difesa ed il centrocampo mentre in avanti non c'è nessun sussulto, oltre al gol di Marcheggiani. Una squadra che in mezzo al campo cammina e non è praticamente mai in partita. ASSENTE

FLOP:

L'avvio di campionato (Casertana): Il match di questa sera ha confermato ancora una volta il rammarico per i punti persi col Virtus Francavilla e col Potenza. I falchetti hanno dimostrato di potersela giocare con tutti e le due gare sopra citate potrebbero pesare dal punto di vista dei punti alla fine del campionato. Ciò non toglie che con la vittoria di oggi i rossoblù si rilanciano in graduatoria. RIMPIANTI

Fase difensiva (Rieti):
Un autentico disastro per mister Mariani. Ogni azione offensiva della Casertana ha rappresentato un pericolo per gli ospiti. I tre di difesa hanno sofferto in maniera costante le pressione avversaria. Gli esterni non hanno aiutato ed il centrocampo ha perso quasi ogni contrasto. Troppi gli errori e soprattutto una totale mancanza di cattiveria agonistica. DISASTRO