Top & Flop di Picerno-Bisceglie

23.02.2020 19:45 di Lorenzo Carini   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Top & Flop di Picerno-Bisceglie

Ottima affermazione in ottica salvezza per il Picerno che, al "Viviani" di Potenza, ha la meglio sul Bisceglie per 1-0 in occasione della ventisettesima giornata del Girone C di Serie C e compie un ulteriore passo verso l'uscita dalla zona calda della graduatoria. In seguito alla sconfitta della Casertana, gli uomini di Domenico Giacomarro si portano a sole due lunghezze dai campani e, di conseguenza, dalla quindicesima posizione che assicura il mantenimento della categoria senza il passaggio dai playout. Per quanto concerne gli ospiti, continua il periodo senza vittorie in trasferta (quest'oggi sono cinque mesi esatti dall'ultima affermazione esterna) e ormai sembra quasi scritto il destino dei pugliesi che, con tutta probabilità, saranno costretti a fine campionato agli spareggi per evitare la retrocessione tra i dilettanti.

A decidere la partita, ben giocata dai padroni di casa per gran parte dei novanta minuti, è un guizzo di Emanuele Santaniello, che si conferma ancora una volta come uno degli attaccanti più sorprendenti della stagione. In attesa del turno infrasettimanale in programma mercoledì, il Picerno torna a riassaporare il profumo della vittoria mentre il Bisceglie è costretto, per l'ennesima volta, a fare i conti con una battuta d'arresto

TOP
Emanuele Santaniello (Picerno)
: prestazione superlativa per l'attaccante napoletano, una vera e propria spina nel fianco per la retroguardia del Bisceglie. Approccia l'incontro nel modo migliore, confermandosi col passare dei minuti: dimostra di avere un ottimo feeling con Esposito ed un rapporto altrettanto buono con il gol. Quello odierno, infatti, è il decimo sigillo in Serie C con la maglia del Picerno per l'ex Altamura che, già lo scorso anno, trascinò i lucani a suon di reti in Serie D. FENOMENO

Angelo Casadei (Bisceglie): l'estremo difensore, arrivato in estate dal Gozzano, si prende la scena compiendo numerosi interventi salva-risultato. Non può nulla sul tap-in vincente di Santaniello su cross di Melli, ma è decisivo in svariate circostanze: da segnalare, in particolare, lo splendido riflesso sul colpo di testa ravvicinato di Esposito dopo 19'. BRAVO!

FLOP
Nessuno nel Picerno: la formazione di Giacomarro gioca quasi tutta la partita nella metà campo avversaria, chiudendo con una percentuale di possesso palla nettamente favorevole ed un numero immenso di passaggi completati. Oltre al match-winner Santaniello, molto buone le prove di Vrdoljak, Kosovan, Esposito e Melli: se continua così, la squadra lucana potrà sicuramente ritagliarsi il ruolo di protagonista in questa seconda parte di stagione. NULLA DA DIRE

L'atteggiamento del Bisceglie: la squadra di Mancini sembra quasi incapace, per lunghi tratti dell'incontro, a reagire alle incursioni offensive portate dal Picerno. Tutta la squadra si chiude troppo a lungo all'interno della propria metà campo, subendo le numerose sortite offensive del Picerno: il tecnico, grazie ai cambi, prova a pareggiare i conti nel finale, i nerazzurrostellati danno l'anima ma non riescono mai a spaventare Cavagnaro, subentrato all'infortunato Pane. Troppo tardivo, probabilmente, l'inserimento di un fantasista come Montero. NON VA!