Mario Gargiulo ❤ Elisabetta Dossi

La rubrica di TC, con le interviste alle compagne dei calciatori in Lega Pro: mogli, compagne e fidanzate si raccontano
25.08.2018 00:00 di Claudia Marrone Twitter:   articolo letto 4003 volte
Mario Gargiulo ❤ Elisabetta Dossi

Mario Gargiulo, centrocampista classe '96 recente acquisto dell'Imolese, club fresco di ripescaggio in Serie C. Un'altra nuova avventura calcistica quella che a breve si aprirà per il giocatore, ma Imola non sarà una novità dal punto di vista professionale, sarà anche...cosa? Curiosi! Ma a svelare il mistero è la sua fidanzata Elisabetta Dossi, che ai lettori di TuttoC.com racconta la loro storia d’amore.

Elisabetta, un salto alle origini: come-dove-quando è nata la storia d'amore con Mario.
“Io e Mario ci siamo conosciuti 6 anni fa a scuola, a Brescia, dato che eravamo in classe insieme: io originaria del posto, lui giocava nella squadra biancazzurra. Mi ha dovuto corteggiare un po' di tempo prima che gli dicessi di sì, ma poi da quel momento siamo diventati una cosa sola, anche se questi anni li abbiamo vissuti a distanza, vedendoci poche volte al mese dato che io lavoravo. Però la lontananza ci ha rafforzati di più e ci ha resi più consapevoli dell'amore che proviamo uno verso l'altro”.

La voglia di una convivenza c'è?
“Quella c'era da tempo, e il momento pare essere arrivato! Stiamo progettando di iniziare a convivere perché dopo anni di sacrificio abbiamo proprio il bisogno di stare insieme e condividere la quotidianità”.

Nuova stagione e nuovi progetti...Imola ha portato fortuna!
“Direi di si! Anche se comunque viaggiare non era un grosso problema, ma stare insieme è sicuramente meglio”.

Però guardiamo un attimo anche ai lati pratici. Imola vi ha fatto un regalo, il più bello che invece ti ha fatto Mario???
“Di regali materiali me ne ha fatti talmente tanti che non li ricordo neppure tutti. Ma il più bel regalo che mi ha fatto e che mi fa ogni giorno è l'attenzione che mi dà, preoccupandosi che stia sempre bene e che non mi manchi mai nulla. Non potevo desiderare di meglio”.

Mi pare di capire quindi che il calcio non sia mai stato un problema tra voi...
“No, assolutamente. Il calcio alla fine non ha mai influenzato la nostra vita di coppia, anzi, come ho detto prima la lontananza ci ha rafforzati, e l'aver girato un po' per l'Italia ci ha permesso di vivere nuove esperienze che hanno arricchito entrambi”.

Girottolare in su e giù per l'Italia, allora, possiamo metterlo nei lati buoni del calcio!
“Ma si dai! Poi comunque per amore si fa!”

Alle volte per gli stadi ti ho incrociata...
“Quando posso Mario lo seguo sempre, quando andavo a trovarlo nei vari posti la domenica lo stadio era l'appuntamento fisso. A Imola sarà lo stesso”.

Lo segui da tempo: quale pensi sia stato il momento più bello della sua carriera?
“I momenti più belli della sua carriera sono stati due: il primo in assoluto è stato quando ha firmato nel 2013 il suo primo contratto da professionista con il Brescia, il secondo l'esordio in Serie B a Perugia sempre con le Rondinelle: partì titolare e giocò una grande gara, pur non essendo stato schierato nel suo ruolo naturale”.

In tutto ciò, quante dediche per te? Che altrimenti una tirata di orecchie a Mario non la toglie nessuno...
“E' bravo, niente da dire! (ridiamo, ndr) Il 28 aprile scorso, nell'ultima partita di campionato contro il Prato, appena vide la palla entrare a rete si tolse la maglia e mi fece subito un cuore, che io vidi per televisione. Pensa che nella mattinata gli dissi che mi sentivo che avrebbe segnato...non ti dico la grande emozione”.

Assist indiretto per chiederti pregi e difetti del tuo fidanzato!
“Di pregi ne ha molti, quello che lo rappresenta di più è la bontà: è un ragazzo molto buono disponibile e altruista, e in più passionale. Per quanto riguarda i difetti, che sono pochi, quello che non sopporto (ride, ndr) è la testardaggine: quello che si fissa e si mette in testa deve fare, e nessuno gli può cambiare idea. Certo, da una parte poi questo è positivo perché se si pone un obiettivo lo vuole raggiungere a tutti i costi”.

C'è in qualcosa in particolare che vuoi dire a Mario attraverso questa intervista?
“Innanzitutto gli voglio fare un grandissimo in bocca al lupo per questa nuova stagione, nella speranza che sia un trampolino di lancio, e che voglio ricordargli che sarò sempre al suo fianco. Non mollare mai amore mio!”.

Mario ed Elisabetta in vacanza © foto di TuttoC.com
Un gita al mare © foto di TuttoC.com
Il selfie di rito in auto © foto di TuttoC.com
Smack! © foto di TuttoC.com