INTERVISTA TC - Dg Seregno: "A Legnago battuto il record mondiale d'imbecillità"

09.11.2021 15:30 di Redazione TC Twitter:    vedi letture
INTERVISTA TC - Dg Seregno: "A Legnago battuto il record mondiale d'imbecillità"

Zero diplomazia. Ninni Corda, direttore generale del Seregno, sempre ai microfoni di TuttoC.com risponde al collega del Legnago che si era espresso duramente sul club lombardo dopo la sconfitta nel weekend

A Legnago non sono contenti per come vi siete comportati.
“Uno che riesce a lamentarsi di un arbitro che ha lasciato noi in 8 ha battuto il record mondiale dell'imbecillità. Inoltre, come fai a dire che bisogna dare dei rigori perché abbiamo bestemmiato? Hai perso in otto contro undici e ti lamenti? Viste le proposte innovative del presidente della Lega Pro Ghirelli vorrei suggerirgliene una: l'alcool test. Se dici certe robe mi fai pensare che sei incompetente o ubriaco. Siamo veramente su Scherzi a parte”.

Sono accuse pesanti. 
“Mi assumo la responsabilità di quello che dico. Non so se sia record mondiale vincere in 8 contro 11 per 20 minuti. Forse riesci a battere pure il Real Madrid se lo fai giocare in otto. Per loro questo è un record negativo quindi dall'altro lato c'è un classico perdente in cerca di situazioni assurde per giustificare un risultato così disastroso”.

A proposito dell’arbitro, chiudere in otto non si vede tutti i giorni...
“Mi spiace solo che l'arbitro abbia detto cose brutte ai miei giocatori, del tipo: 'Vi lascio in sette così vi faccio retrocedere'. E mi spiace che non conosca nemmeno il regolamento perché in sette si può ancora giocare, è in sei che perdi a tavolino. Sono preoccupato per chi in futuro incontrerà un arbitro così".

Patron Erba saluta al 100%?
“Ha ribadito che lascia. Siamo tutti molto amareggiati e dispiaciuti. È naturale che tutte queste vicissitudini l'hanno spinto a mollare. Chi al posto suo? Non lo so, so che l'attuale presidente farà il bene della società. Nel frattempo noi continuiamo a pensare al nostro obiettivo che è sempre stato la salvezza, stiamo rispettando la tabella anche se mi aspettavo qualche punto in più".