INTERVISTA TC - Donati: "Bari? Pagato inizio di stagione, tutto recuperabile"

01.01.2020 10:20 di Antonino Sergi   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
INTERVISTA TC - Donati: "Bari? Pagato inizio di stagione, tutto recuperabile"

Quattro anni e mezzo con la maglia del Bari tra Serie A e Serie B per Massimo Donati, più di 100 presenze con i pugliesi e qualche gol importante negli anni della massima serie. Si è trasferito in Scozia, attuale vice allenatore del Kilmarnock dopo le avventure da calciatore Celtic, Hamilton e St. Mirren. Ai microfoni di TuttoC.com, l'ex centrocampista ha parlato del momento dei Galletti.

Massimo, guardando le due rose a inizio stagione ti immaginavi un distacco del Bari dalla vetta al giro di boa di dieci punti?
"Era difficile da prevedere, ci sono stati dei problemi iniziali. Il Bari non ha avuto una partenza importante, poi le cose sono migliorate poi sembra che manchino i risultati in casa. Davanti ai propri tifosi si costruiscono i campionati importanti".

Tu che hai giocato per quattro anni e mezzo, pesa scendere in campo con la maglia del Bari al San Nicola?
"E' una cosa difficile, il Bari ha una storia importante. Di conseguenza è una piazza molto esigente, non è sicuramente facile. Si è pagato più l'inizio di stagione, ma ancora è tutto recuperabile".

Ritieni errata la conferma di Cornacchini?
"Anche questa è una cosa difficile da dire. Dalla Serie D alla Lega Pro è sempre un bel salto, era giusto confermarlo. Poi nel calcio contano i risultati, è inutile stare a guardare tanto indietro".

Come ti trovi nella tua nuova avventura?
"Mi trovo molto bene, siamo partiti con Angelo Alessio in panchina ed è stato esonerato dopo un pò di risultati negativi. Stiamo lavorando con un altro allenatore, abbiamo bisogno di qualche risultato positivo. Sto bene in Scozia, mi piace quello che faccio ma se dovessi tornare in Italia non direi di no".

Esprimi un desiderio per questo 2020.
"Mi auguro che la mia squadra vada alla grande, adesso siamo sesti e dobbiamo tenere questa posizione fino alla fine dell'anno".