INTERVISTA TC - Ds Pro Vc: "Cessione di De Marino motivo di orgoglio"

25.01.2021 21:30 di Antonino Sergi   Vedi letture
INTERVISTA TC - Ds Pro Vc: "Cessione di De Marino motivo di orgoglio"
© foto di Ufficio Stampa Pro Vercelli

Due su due per la Pro Vercelli, secondo derby vinto per i piemontesi domenica contro il Novara e terzo posto in classifica. Punta in alto la Pro Vercelli che nel mercato di gennaio ha aggiunto diverse pedine importanti. Ai microfoni di TuttoC.com è intervenuto il direttore sportivo del club Alex Casella.

Dopo la Carrarese anche la vittoria nel derby con il Novara per questa Pro Vercelli.
"Una vittoria importantissima, il derby è sentitissimo ed abbiamo regalato ai nostri tifosi una gioia che insieme a quella dell'andata ha eguagliato la Pro Vercelli di vent'anni fa. Siamo orgogliosi di essere riusciti a dedicare questa vittoria ai tifosi nonostante il momento difficile generale".

Balza all'occhio l'idea di calcio di Modesto che non specula ma prova sempre a giocare. Era questo il vostro obiettivo?
"La scelta di puntare su Modesto come allenatore era quella di avere un tecnico moderno che stimiamo moltissimo. E' stata la base dal quale siamo partiti, abbiamo fornito al mister una squadra per poter esprimere il suo metodo di calcio. Siamo riusciti a trovare il giusto mix tra i vecchi ed i nuovi così da poter fare il salto di qualità. E' stato un connubio di scelte che ci ha portato a fare un calcio diverso. Non dimentichiamo la valorizzazione dei calciatori, vedi De Marino ceduto alla Juventus che è stata un'operazione che ha visto un giocatore passare ad società di Serie A ed è motivo di orgoglio e di vanto per noi".

Awua ultimo colpo, già conosciuto da Modesto. Ci dobbiamo aspettare altri innesti?
"L'idea era quella di provare ad alzare il livello di una squadra che aveva fatto benissimo nel girone d'andata, abbiamo provato a fare un mercato aggressivo per avere subito i nuovi innesti. Awua è arrivato settimana scorsa, è stata un'operazione lungimirante con un contratto in scadenza 2023 per cercare di valorizzarlo. In questi ultimi giorni di mercato cercheremo di fare ancora qualcosa per provare a rivestire un ruolo da protagonisti in questo girone di ritorno".

Siete partiti sotto traccia, adesso sono cambiati gli obiettivi?
"Noi siamo partiti con l'idea di arrivare ai playoff, lo potremo fare da una posizione molto diversa rispetto all'idea iniziale ed è giusto lottare ogni settimana per arrivare più in alto possibile. Sono sicuro che dal mister ai calciatori hanno come obiettivo quello di migliorarsi sempre di più".