INTERVISTA TC - Rimini, Colella: "In Serie C manca una mission"

04.06.2020 15:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
INTERVISTA TC - Rimini, Colella: "In Serie C manca una mission"

Al di là dell’interesse personale, se le decisioni che vengono prese hanno un senso logico e una mission di qualche tipo è giusto accettarle; se invece sono dettate da interessi da altro tipo o incapacità allora non va bene”. Giovanni Colella, allenatore del Rimini, non ci sta. Le ultime ipotesi sulla Serie C vedono i biancorossi retrocessi d'ufficio in Serie D. Il tecnico dei romagnoli, intervistato da TuttoC.com, si sfoga.

Il presidente Grassi ha detto che farà di tutto per tutelare il suo club.

Il nostro presidente è stato sin da subito tra i più intellettualmente onesti dicendo che c’è bisogno di una grande riforma. Chiaramente quando tutti iniziano a difendere i propri interessi, anche lui tira fuori gli artigli. Ha perfettamente ragione”.

Cosa ne pensa dell’iniziativa di sostegno lanciata dai tifosi?

Penso sia stata un’iniziativa giusta e lodevole, il presidente merita questo supporto”.

Si sono fatte diverse ipotesi, raggiungendo raramente un’unità di veduta tra le società.

L’Assemblea di Serie C aveva dato un’idea abbastanza precisa delle proprie volontà e idee, il Consiglio Federale le ha però bocciate. Per me manca, ora come in passato, una mission di qualche tipo. Chi comanda non ha delle idee per il futuro. Se il calcio nazionale fosse una squadra e chi n’è capo l’allenatore la gestione di questo club come risulterebbe? Il tecnico sarebbe a casa da un pezzo perché esonerato o tramite dimissioni. Questa è la realtà”.

Come pensa cambierà il calcio?

Ho la sensazione che non cambierà poco o niente, l’establishment è sempre quello”.