RICORDI più ESALTANTI: Giuseppe e il Siracusa

Scava nella memoria e raccontaci i tuoi ricordi più esaltanti. I migliori verranno pubblicati.
23.02.2011 13:00 di Andrea Zalamena  articolo letto 4055 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
RICORDI più ESALTANTI: Giuseppe e il Siracusa

Riceviamo e pubblichiamo, per la rubrica RICORDI più ESALTANTI: email di Giuseppe, tifoso del Siracusa

1 - Qual è il giocatore che avete ammirato di più? Sicuramente Amedeo Crippa, capitano storico del Siracusa, attaccato alla maglia come pochi, vera bandiera azzurra, il terrore delle punte avversarie. Oggi vive a Siracusa ed é un vero piacere incontrarlo.

2 - A quale match avete assistito la prima volta? Siracusa-Bari 31 Ottobre 1976: la gara termino con il punteggio di 2 a 0 per il Siracusa, con reti di Labellarte e D'Alessandro, davanti a circa 12.000 spettatori. 

3 - Qual è la rete più bella che avete visto? Il gol che realizzo Maurizio Codispoti in Akragas-Siracusa (1-1), stagione 1985/86, un tiro al volo da 25 metri che si insaccò all'incrocio dei pali!

4 - Qual è il ricordo più bello che resterà sempre nella vostra memoria? Sicuramente il mio ricordo piu' bello, che è anche il ricordo di tutti gli sportivi siracusani, fu il 4 a 1 con cui il Siracusa di Adriano Cadregari, adesso allenatore del Matera, sbancò l'allora "Cibali" di Catania. Questa partita, disputata il 17 Marzo 1991, rimarrà per sempre nella mente mia e di tutta la città.

5 - Una breve descrizione della vostra indelebile passione per la vostra squadra del cuore. Amo il Siracusa Calcio dal momento in cui, per la prima volta, nel lontano 1971 misi piede allo stadio. E se ancora oggi amo questa maglia e questa squadra devo ringraziare una persona che porterò per sempre nel mio cuore, mio nonno Arnaldo, farmacista ed ex Presidente del Pozzallo Calcio.

Se anche tu vuoi raccontare i tuoi momenti più esaltanti, invia email a redazione@tuttolegapro.com, con il tuo nome e la tua squadra del cuore, che milita o ha militato in Lega Pro e rispondi alle cinque domande.